L’aumento dell’IVA non è il male peggiore

Tutti i partiti sembrano credere al miracolo di evitare l'aumento da 23 miliardi dell'IVA senza mettere nuove tasse o fare corrispondenti tagli di spesa ma una pia illusione - Eppure un aumento ben congegnato dell'Iva avrebbe qualche vantaggio
Governo, che succede ora? 5 scenari possibili

L’unica opzione non praticabile è quella suggerita da Salvini (riforma costituzionale e voto subito dopo) – Per il resto, tutto è ancora possibile: dal Conte bis al governo di scopo Lega-M5S, dal patto di legislatura M5S-Pd all’esecutivo di minoranza