Salvini e la Diciotti: quante ipocrisie

Dopo tanto giustizialismo violento, ora il M5S fa dietrofront. E Salvini farebbe bene a riflettere sulle sue reazioni strafottenti e sulla sua vocazione all'arbitrio. Avrebbe fatto miglior figura se avesse usato per la Diciotti gli stessi argomenti che ha poi…
Pensioni, la riforma Fornero non è morta: salviamola

Il consuntivo Inps del 2018 rivela che, in confronto all'anno precedente, sono cresciute le pensioni di anzianità rispetto a quelle di vecchiaia e che - diversamente da quanto racconta la propaganda governativa - gli italiani hanno continuato ad andare in…
Pensioni, Quota 100 è un boomerang: ecco perchè

Per aggirare lo scoglio dei 62 anni ai pensionandi "ancien regime" il Governo ha bloccato le regole ex Fornero per la quiescenza anticipata ai valori previsti nel 2018 sospendendo l'adeguamento automatico all'andamento dell'attesa di vita con effetti penalizzanti sulle lavoratrici…
Quota 100 e Reddito di cittadinanza, ecco i conti veri

Per introdurre le due misure-simbolo del governo legastellato, Matteo Salvini rischia di inimicarsi dopo gli imprenditori anche gran parte del ceto medio che subirà i tagli dell'indicizzazione delle pensioni. Ma anche Di Maio avrà delle sorprese. Ecco perché
Manovra, tutte le capriole di Di Maio e Salvini

Lega e Cinque Stelle si arrampicano sui muri per nascondere la loro retromarcia sulle pensioni e sul reddito di cittadinanza ma svelano il pressappochismo con cui hanno imbastito la manovra di bilancio che l'Europa ha censurato
Pensioni, quota 100 diventerà 104 con il vecchio scalone?

Per rendere la controriforma pensionistica compatibile con la stretta imposta dalla Ue, il Governo ipotizza di alzare a 104 la soglia dei pensionamenti anticipati restringendo l'uscita dal lavoro ai soggetti che hanno già raggiunto i requisiti necessari entro il 2018
Le pensioni e il caos che Lega e M5S stanno preparando

Il taglio delle pensioni superiori ai 4.500 euro mensili, immaginato da Lega e Cinque Stelle sulla base di un arbitrario ricalcolo legato all'età, è destinato ad accrescere squilibri, ingiustizie e contraddizioni del sistema previdenziale: ecco perchè