Condividi

Bonus 600 euro aprile: soldi in arrivo dall’INPS. Ecco il calendario

L’Inps ha avviato il pagamento del bonus da 600 euro per autonomi, partite IVA e lavoratori iscritti alla gestione separata – Ecco chi riceverà l’accredito e quando

Bonus 600 euro aprile: soldi in arrivo dall’INPS. Ecco il calendario


Bonus 600 euro per aprile in arrivo.
Buone notizie per partite Iva, autonomi e professionisti iscritti alla gestione separata INPS. Oggi, 21 maggio, l’Istituto Nazionale di previdenza Sociale ha messo in pagamento la seconda rata, relativa al mese di aprile, del bonus da 600 euro previsto dal decreto Rilancio. 

BONUS 600 EURO APRILE: LE ISTRUZIONI DELL’INPS

Il decreto rilancio ha confermato che coloro che hanno già ricevuto il bonus da 600 euro nel mese di marzo potranno ricevere l’indennità anche ad aprile senza presentare una nuova domanda. La regola per il momento vale solo per gli iscritti all’INPS, mentre i professionisti con cassa dovranno attendere ulteriori istruzioni. 

Con una nota pubblicata il 21 maggio, l’INPS ha fornito le istruzioni da seguire: 

I beneficiari riceveranno il consueto SMS di notifica. Il secondo pagamento di aprile sarà disposto dal 20 maggio e sarà possibile verificare il pagamento eseguito da INPS anche accedendo alla sezione “Pagamenti” del Fascicolo previdenziale del cittadino (con codice fiscale e PIN, SPID, CIE o CNS), selezionando nel menu del servizio le voci “Prestazioni>Pagamenti”. Coloro che hanno già presentato la domanda possono comunque accedere al servizio indennità COVID-19 con il codice fiscale e le proprie credenziali (PIN, SPID, CIE, CNS e anche PIN semplificato) per la consultarne gli esiti, modificare la modalità di pagamento o rinunciare, come indicato nel tutorial aggiornato.

Le categorie di lavoratori che erano state escluse dal decreto Cura Italia e sono invece state incluse nel Decreto Rilancio dovranno attendere ulteriori istruzioni per la presentazione della domanda che arriveranno entro la fine del mese. Nel dettaglio avranno diritto al bonus aprile anche

  • lavoratori stagionali di settori diversi dal turismo, 
  • intermittenti, 
  • lavoratori autonomi occasionali senza partita IVA con contratti di lavoro occasionale, 
  • venditori a domicilio.

BONUS 600 EURO APRILE: I PAGAMENTI DEL 21 MAGGIO

Le prime erogazione sono state fatte in favore di lavoratori autonomi, collaboratori e stagionali del turismo e degli stabilimenti termali. Parallelamente, informa l’INPS, sono state “completate anche le operazioni di pagamento a favore degli operai a tempo determinato dell’agricoltura” che, secondo quanto stabilito dal Governo, per aprile riceveranno 500 euro.

Per quanto riguarda i pagamenti odierni, gli accrediti del 21 maggio riguardano:

  • 957mila lavoratori autonomi;
  • 239mila operai agricoli a tempo determinato;
  • 106mila titolari di partita Iva e co.co.co.;
  • 75mila stagionali del turismo e degli stabilimenti termali.

BONUS 600 EURO APRILE: IL CALENDARIO DEI PAGAMENTI

L’INPS ha fornito anche il calendario dei pagamenti, distribuito su tre giorni lavorativi: il 21 maggio sono già stati accreditati in totale 1,4 milioni di euro di pagamenti, mentre altri 400mila lavoratori riceveranno l’accredito domani, 22 maggio. I restanti 2 milioni di pagamenti saranno accreditati lunedì 25 maggio.

All’elenco bisogna aggiungere anche i 190mila lavoratori che hanno chiesto di ricevere il pagamento in contanti. Per loro le operazioni di pagamento del bonus per il mese di aprile cominceranno a partire dal 26 maggio (74.000), e continueranno mercoledì 27 maggio (19.000) e giovedì 28 maggio (97.000). Il bonus potrà essere riscosso presso qualsiasi sportello postale italiano, ma occorrerà attendere la comunicazione di Poste Italiane.

BONUS PER I LAVORATORI DELLO SPETTACOLO

Capitolo a parte per i lavoratori autonomi dello spettacolo. Secondo il decreto Rilancio avranno diritto a ricevere il bonus per i mesi di aprile e maggio tutti i lavoratori che nel 2019 hanno avuto almeno 7 giornate assicurate e un reddito inferiore a 35.000 euro a condizione che non abbiano un rapporto di lavoro subordinato o un trattamento pensionistico al 19 maggio. “Pertanto – fa sapere l’INPS – l’Istituto è tenuto a processare i predetti controlli anche per le domande pervenute ad aprile e, successivamente, potrà disporre i relativi pagamenti della seconda e terza rata”.

BONUS 600 EURO APRILE: PROFESSIONISTI CON CASSA IN ATTESA

Ancora nessuna novità invece per i professionisti iscritti agli Ordini. Architetti, ingegneri, giornalisti, psicologi e via dicendo dovranno attendere l’arrivo di un decreto ministeriale per sapere se i bonus di aprile e maggio saranno erogati automaticamente o se sarà necessario presentare un’altra domanda. Ricordiamo che una delle novità del decreto Rilancio riguarda il via libera all’indennità anche per i professionisti iscritti a più casse, a condizione che non siano titolari di un contratto a tempo indeterminato. Da sottolineare che a differenza di quanto previsto per gli autonomi iscritti all’INPS, che per il mese di maggio avranno diritto a un bonus di 1.000 euro, per i professionisti con cassa l’importo rimane lo stesso: 600 euro sia per l’erogazione di aprile che per quella di maggio.

One thought on “Bonus 600 euro aprile: soldi in arrivo dall’INPS. Ecco il calendario

  1. Ho lavorato a tempo determinato nel 2019, il 18 febbraio 2020 sono stato assunto a tempo indeterminato, posso fare la domanda per avere il bonus 600€ per covid 19 ?

    Reply

Commenta