Condividi

SACE: innovazione assicurativa per Condotte in Nordafrica

Per la prima volta SACE sconterà pro soluto i crediti presso un pool di banche di cui Banca UBAE è agente e capofila, in un’operazione che prevede la concessione di una linea di credito per 50 mln per la costruzione di un tratto ferroviario in Algeria.

SACE: innovazione assicurativa per Condotte in Nordafrica

SACE e un pool di banche guidate da Banca UBAE, con un’operazione innovativa, hanno concesso alla Società Italiana per Condotte d’Acqua S.p.A. del Gruppo Ferfina, uno dei principali General Contractor italiani nel settore delle grandi opere, una linea di credito di 50 milioni di euro a sostegno della commessa relativa alla realizzazione di un tratto ferroviario in Algeria, commissionata da ANESRIF – l’agenzia pubblica del Ministero dei Trasporti algerino. Il progetto, del valore complessivo di oltre 1,4 mld e realizzato da Condotte in qualità di capofila di una joint venture con altri operatori del settore, prevede la costruzione di una linea ferroviaria elettrificata a doppio binario di 130 Km tra le città algerine di Tlélat e Tlemcen nel nord-ovest del paese vicino alla frontiera con il Marocco. I lavori comprendono la realizzazione della linea, la costruzione di opere connesse, tra le quali 31 ponti e viadotti e 3 gallerie, e il rifacimento di 3 stazioni ferroviarie.

Nell’operazione SACE ha assicurato Condotte dal rischio di mancato pagamento dei SAL (Stato Avanzamento Lavori), consentendo alla società di finanziarsi presso il sistema bancario attraverso uno schema innovativo: per la prima volta l’operazione prevede lo sconto pro soluto dei crediti presso un pool di banche di cui Banca UBAE è agente e capofila e al quale hanno preso parte Banca Popolare di Vicenza, Banca Popolare dell’Etruria e del Lazio e Gruppo Banca popolare dell’Emilia Romagna tramite Emro Finance Ireland Limited.



Con questa operazione SACE e Banca UBAE, nata nel 1972 come “Unione delle Banche Arabe ed Europee” con l’obiettivo di sviluppare le relazioni commerciali, industriali ed economiche tra l’Italia ed i paesi del Nord Africa e Medio Oriente, confermano il loro sostegno alle imprese italiane attive nell’area nord-africana. Il nostro paese è infatti tra i primi partner commerciali dell’Algeria, al terzo posto in qualità di fornitore, secondo in termini di importazioni e sempre nelle prime posizioni per quanto riguarda gli investimenti produttivi in loco.

Commenta