Condividi

Voci su Telecom Italia: Bolloré salirà fino al 15-20%

L’operazione, che potrebbe iniziare dal prossimo febbraio, dovrebbe prevedere l’acquisto di azioni sul mercato, senza offerte ad altri soci della compagnia – Vivendi potrebbe trasformare l’ingresso in Telecom in una partecipazione strategica di lungo periodo.

Voci su Telecom Italia: Bolloré salirà fino al 15-20%

Vincent Bolloré è deciso ad aumentare la quota di Vivendi in Telecom Italia fino al 15-20%. Il gruppo francese di tlc guidato dal finanziere bretone dovrebbe quindi andare oltre l’8,5% della società italiana, partecipazione che si appresta a incamerare da Telefonica nell’ambito della cessione della brasiliana Gvt al gruppo spagnolo. 

L’indiscrezione, diffusa oggi da MF, ha avuto un riflesso positivo in avvio di contrattazioni sul titolo in Borsa di Telecom Italia, che ha aperto con un rialzo superiore al punto percentuale, per poi ritracciare nei minuti successivi.



Bolloré punterebbe a replicare la modalità d’investimento che lo ha portato al 7,5% di Mediobanca (con la possibilità di salire fino all’8%), trasformando l’ingresso in Telecom in una partecipazione strategica di lungo periodo. L’operazione, che potrebbe iniziare dal prossimo febbraio, dovrebbe prevedere l’acquisto di azioni sul mercato, senza offerte ad altri soci della compagnia. 

L’obiettivo sarebbe di costruire un asse tra infrastrutture e contenuti, unendo le peculiarità di Telecom a quelle di Vivendi. Non è poi da escludere che, al contempo, Bolloré provi a sondare l’interesse nel progetto di altri investitori come Naguib Sawiris.  

Commenta