Condividi

Tour de France: bis di Cavendish

Davanti all’inglese ora c’è solo Eddy Merckx con 34 successi di tappa. Greipel e Coquard ai posti d’onore – Peter Sagan quarto è sempre maglia gialla. Tappa ad andatura turistica senza scosse né cadute

Tour de France: bis di Cavendish

Con un colpo di reni da autentico fuoriclasse Mark Cavendish batte al foto-finish André Greipel e sale a quota 28 nelle vittorie di tappe al Tour eguagliando il bottino di Bernard Hinault. Davanti al Cannonball inglese, tornato ai fasti delle sue migliori stagioni, c’è solo una leggenda del ciclismo, Eddy Merck, con 34 successi.

Anche ad Angers, come all’arrivo della prima tappa ad Angers, Cavendish sta coperto il più possibile, non si espone lasciando ad altri l’iniziativa prima di azzeccare la traiettoria giusta esplodendo tutta la sua potenza. Sabato a essere infilati sono stati Sagan e quindi Kittel.



Ieri risucchiati nel rush finale dello scatenato inglese sono stati il francese Bryan Coquard e, proprio sulla linea del traguardo, Greipel, il Gorilla tedesco, costretto ad abbassare subito il braccio alzato un attimo prima in segno di vittoria.

Il responso del foto-finish eliminava ogni dubbio relegandolo al secondo posto e facendo esplodere la gioia di Cavendish per il clamoroso bis. Terzo Coquard, quarto Sagan sempre in maglia gialla. Deludente Kittel solo settimo, addirittura 11esimo Alexander Kristoff, che sembra aver smarrito la via del successo.

La terza tappa, tanto lunga quanto sonnolenta, corsa ad un’andatura turistica, non ha offerto nulla al di fuori dello spettacolare sprint finale. Il gruppo si è concesso una giornata di totale relax, utile in particolare a Alberto Contador per riprendersi dalle botte subite nelle due cadute delle prime due tappe.

Commenta