Condividi

Terna, nuovo bond per 750 milioni

La società che gestisce la rete elettrica nazionale prezzerà il bond a 193 punti base, soglia minima delle indicazioni poste tra 193 e 197 punti

Terna, nuovo bond per 750 milioni

Terna ha avviato oggi l’emissione di un bond benchmark per un ammontare di 750 milioni di euro con scadenza nel febbraio del 2018. L’operazione è gestita da Credit Suisse, Deutsche Bank, Mediobanca, Morgan Stanley, Societe Generale e Unicredit. La società che gestisce la rete elettrica nazionale prezzerà il bond a 193 punti base, soglia minima delle indicazioni poste tra 193 e 197 punti. A fine mattinata la raccolta ordini aveva già superato i due miliardi di euro.

Terna gode di un rating Baa1 secondo Moody’s, A- secondo Standard & Poor’s e A secondo Fitch. A poco più di un’ora dalla chiusura dei mercati il titolo della società perde a Piazza Affari lo 0,6%. 

Fra le altre novità in tema di bond societari, ieri il Banco Popolare e Unicredit Bank Austria hanno rinviato due emissioni di bond per l’eccesso di offerta di carta domestica sul mercato, visto che sempre ieri stati collocati 2 miliardi da Enel e 1,25 miliardi da Intesa.

Commenta