Condividi

Assogestioni: fondi, raccolta netta sfiora i 100 miliardi nel 2017

Il dato è quasi il doppio rispetto al 2016 – Nel solo mese di dicembre la raccolta è stata pari a 2,3 miliardi – Svetta il gruppo Intesa Sanpaolo grazie a Eurizon e Fideuram.

Assogestioni: fondi, raccolta netta sfiora i 100 miliardi nel 2017

Il 2017 si chiude (dati preliminari) con una raccolta netta balzata a 97,5 miliardi dai 55 miliardi dell’anno precedente. Nel solo mese di dicembre la raccolta e’ stata pari a 2,3 miliardi contro i 595 milioni del dicembre 2016. Il patrimonio gestito ammonta a 2.086 miliardi, contro i 1937 miliardi del dato registrato a fine 2016, indicato allora come ‘nuovo record storico’. Lo scrive Assogestioni nella consueta Mappa mensile del risparmio gestito. Nel 2017 le gestioni collettive hanno toccato 78 miliardi di cui 5,4 miliardi solo a dicembre.

Nel dettaglio i fondi aperti hanno registrato una raccolta 2017 di 76,7 miliardi euro, piu’ del doppio rispetto ai 34 miliardi totalizzati nel 2016. Sul fronte invece delle gestioni di portafoglio la raccolta 2017 si attesta a 19,4 miliardi registrando a dicembre deflussi per 3,3 miliardi (+925 milioni a novembre). Tra i fondi aperti nel 2017 il primato di raccolta va agli obbligazionari con +29,5 miliardi (da +18,8 miliardi nel 2016), seguiti dai flessibili con +21,9 miliardi (da +14,6 miliardi), i bilanciati sono scattati nettamente in avanti con +17,7 miliardi (da +4,2 miliardi) e gli azionari si riscattano con +8,2 miliardi da deflussi per 1,6 miliardi nel 2016.

Le masse investite nelle gestioni collettive ammontano a un patrimonio di 1.064 miliardi di euro, pari al 51% del patrimonio gestito complessivo. Le gestioni di portafoglio rappresentano il restante 49% degli asset under management con 1.021 miliardi di patrimonio. Il Gruppo Intesa Sanpaolo risulta primo per raccolta netta nel mese di dicembre con 1.360,4 milioni di euro, grazie al contributo di Eurizon (1.013,3 milioni di euro) e Fideuram (347,1 milioni di euro).

Commenta