Condividi

Accordo SACE-Confapi per l’internazionalizzazione delle Pmi

SACE e Confapi hanno sottoscritto un accordo volto a sostenere i processi di internazionalizzazione delle Pmi italiane

SACE e Confapi, Confederazione italiana della piccola e media industria privata, hanno finalizzato un accordo di collaborazione con l’obiettivo di favorire l’accesso delle Pmi ai prodotti assicurativo-finanziarie sviluppati da SACE per competere nei mercati internazionali.

Nello specifico l’accordo prevede l’avvio di “una serie di iniziative tecniche e commerciali congiunte per consentire alle oltre 120.000 Pmi manifatturiere associate a Confapi di orientarsi nell’offerta di SACE, avvantaggiarsi delle offerte dedicate per le PMI e scegliere gli strumenti più adatti alle proprie esigenze: dall’assicurazione contro i rischi di mancato pagamento alla protezione degli investimenti esteri, dalle cauzioni alle garanzie finanziarie per l’internazionalizzazione, ai servizi di factoring”.

Giovanni Castellaneta, Presidente di SACE, ha sottolineato come “La criticità della congiuntura richiede un più forte dialogo con le imprese e azioni di risposta concertate. La collaborazione con una realtà come Confapi è un passo avanti sostanziale in questa direzione: ci avvicina ancora di più alle Pmi, spina dorsale del tessuto produttivo italiano, in un momento in cui SACE è fortemente impegnata al loro fianco, in particolare con le offerte dedicate dell’iniziativa PMI NO STOP”. Per conoscere nel dettaglio l’iniziativa PMI NO-STOP rinviamo ad un nostro precedente articolo (SACE lancia PMI NO-STOP).

Il Presidente di Confapi, Maurizio Canasco, ha indicato export e credito come due delle priorità per lo sviluppo delle imprese italiane data la saturazione del mercato interno; ed ha individuato nell’accordo con SACE un importante strumento che si inserisce in questa prospettiva di crescita.

Il comunicato stampa completo è disponibile a questo indirizzo

Commenta