Condividi

Riforme: anticorruzione e sanità diventano legge

La Camera approva in via definitiva la legge anti-corruzione con 480 voti favorevoli, 19 contrari e 25 astenuti – Al Senato passa invece la riforma della Sanità con 181 voti a favore, 43 contrari e 23 astenuti.

Riforme: anticorruzione e sanità diventano legge

Giornata produttiva per la legislazione italiana. Dopo il via libera del Governo al decreto per la riduzione delle Province, il Parlamento ha definitivamente convertito in legge altri due provvedimenti: la legge anti-corruzione e la riforma della Sanità. 

Il primo testo è stato approvato con 480 voti favorevoli, 19 contrari e 25 astenuti. Il provvedimento non è stato modificato rispetto al voto del Senato in terza lettura. Contrari i deputati di Idv e Luca D’Alessandro (Pdl). Tra gli astenuti 10 deputati Pdl, un leghista, 3 di Popolo e Territorio, 4 del Gruppo Misto e i Radicali.



Quanto al pacchetto di misure messo a punto dal ministro della Sanità, Renato Balduzzi, Palazzo Madama ha approvato la fiducia posta dal governo con 181 voti a favore, 43 contrari e 23 astenuti. Il provvedimento, che era giá stato approvato dall’Aula di Montecitorio, diventa legge.

Commenta