Condividi

Eni: ok del cda a bond da 1,250 miliardi convertibile in azioni Snam

Il gruppo energetico intende avviare un’offerta di bond senior unsecured convertibili in azioni ordinarie di Snam per un ammontare complessivo di circa 1.250 milioni di euro.

Eni: ok del cda a bond da 1,250 miliardi convertibile in azioni Snam

Eni intende avviare un’offerta di bond senior unsecured convertibili in azioni ordinarie di Snam per un ammontare complessivo di circa 1.250 milioni di euro. L’offerta bond sarà effettuata in linea con il Securities Act del 1933 come successivamente modificato.

“In merito alle caratteristiche dei bond – spiega una nota – Eni prevede una scadenza a 3 anni con una cedola tra 0,125% e 0,625% all’anno, pagabile annualmente in via posticipata. Il premio di conversione sarà determinato al momento del pricing ed è atteso tra il 20% e il 25% superiore al prezzo di riferimento dell’azione ordinaria Snam”. L’offerta bond è stata approvata ieri dal consiglio di amministrazione di Eni.

“In seguito al pricing, Eni intende impegnarsi a non collocare sul mercato ulteriori azioni Snam per un periodo a partire da oggi e fino a 90 giorni dalla conclusione dell’offerta bond. Eni darà comunicazione dei risultati del collocamento e dei termini definitivi dell’operazione, determinati a seguito del bookbuilding, appena disponibili. La società intende richiedere l’ammissione alla quotazione dei Bond entro 90 giorni dal regolamento dell’offerta bond. I proventi derivanti dalle transazioni saranno utilizzati per finalità di gestione operativa generale”.

A circa un’ora dall’apertura, il titolo di Eni guadagna a Piazza Affari lo 0,3%.  

Commenta