Condividi

Ema, Germania: “Milano ottima sede”

Milano sembra essere la città favorita ad ospitare la nuova sede dell’Agenzia Europea del Farmaco: il ministro deggli Affari esteri tedesco, Sigmar Gabriel: “Milano ha buone possibilità di essere scelta” – Il 20 novembre la decisione.

Ema, Germania: “Milano ottima sede”

L’Ema sembra avvicinarsi sempre di più a Milano. Il prossimo 20 novembre si riunirà il Consiglio affari generali della Ue allo scopo di decidere la nuova sede della European Medicines Agency (Agenzia europea del farmaco) e dell’Eba, l’autorità bancaria comunitaria, che lasceranno Londra a causa della Brexit.  

Il capoluogo meneghino ha da tempo presentato la propria candidatura per ospitare la prima e non sembra avere alcuna intenzione di lasciarsi sfuggire un’occasione così importanti.

Oggi è arrivato pure un mezzo-endorsement dalla Germania che lascia ben sperare. Il ministro degli Affari esteri tedesco, Sigmar Gabriel, rispondendo a una domanda al termine di un incontro alla Farnesina con l’omologo italiano Angelino Alfano, ha affermato che la sua prima scelta durante la votazione sarà Bonn, città candidata dalla Germania. Ma al secondo voto, nonostante Berlino non abbia ancora preso una decisione definitiva, il ministro Gabriel si dichiara certo che Milano abbia buone carte: “Sono convinto che al secondo giro di votazioni Milano possa avere buone possibilità di essere scelta come sede della nuova Ema”.

In base a quanto previsto per diventare sedi di Ema ed Eba le città candidate dovranno ottenere almeno tre voti da 14 Paesi su 27.  In caso contrario, le tre città più votate avranno accesso a una seconda votazione, in cui  i Paesi avranno diritto a un voto ciascuno. Vince chi arriva a 14 voti su 27. La Germania è considerata nettamente favorita per l’assegnazione dell’Eba a Francoforte, mentre Milano potrebbe avere buone chance per L’Ema.

Commenta