Condividi

Terna e Digital Magics, prima Call for Innovation digitale

L’invito rivolto a startup e Pmi si focalizza sulla ricerca di soluzioni per valorizzare e migliorare la rete di monitoraggio IoT che Terna sta installando su diversi asset del sistema elettrico.

Terna e Digital Magics, prima Call for Innovation digitale

Terna, con il supporto di Digital Magics, lancia la Call for Innovation I4G – Innovation For the Grid, per la prima volta in modalità digitale, rivolta a startup e PMI innovative che propongono soluzioni in grado di contribuire alla digitalizzazione e all’aumento di resilienza della rete elettrica di trasmissione nazionale.

“Data la situazione di emergenza che il Paese sta attraversando – spiega la nota -, è importante che le imprese ripensino e riformulino i propri modelli con lo scopo di sviluppare idee, progetti innovativi e nuove forme di interazione e confronto attraverso l’uso degli strumenti digitali: sulla base di queste considerazioni, I4G sarà la prima Call For Innovation Terna che si svolgerà in modalità totalmente digitale”.

Questa nuova Call si focalizza sulla ricerca di soluzioni per valorizzare e migliorare la rete di monitoraggio IoT che Terna sta installando su diversi asset del sistema elettrico nazionale in alta tensione e in particolare è volta all’individuazione di algoritmi evoluti di analytics e allo sviluppo di sensoristica specializzata per le linee elettriche in grado di integrarsi alla propria rete di monitoraggio, valorizzandola e migliorandola.

Il piano di sviluppo tecnologico che Terna sta avviando prevede, infatti, una nuova strategia di utilizzo dell’infrastruttura elettrica come sistema integrato di monitoraggio dell’ambiente che si avvale di innovativi strumenti digitali collocati sui tralicci, delle reti in fibra ottica e del supporto delle tecnologie IoT. Questo uso “alternativo” della rete, focalizzato su nuovi servizi per il territorio e la collettività, presenta una sostenibilità economica e ambientale intrinseca perché si fonda sull’impiego di una sola infrastruttura per diversi scopi, riducendo così il consumo di suolo.

L’applicazione di innovative tecnologie di monitoraggio del territorio collocate sulle infrastrutture di rete promuove, inoltre, la sostenibilità sociale perché consente alle amministrazioni locali e alle imprese innovative di fornire servizi in un sistema interconnesso. I sensori posizionati sui tralicci, infatti, consentono di raccogliere in real-time i dati di monitoraggio provenienti dalle linee elettriche che attraverso una piattaforma centrale vengono poi elaborati.

Fra tutti i progetti inviati entro 3 giugno 2020 sul sitosaranno selezionate fino a 10 finaliste che avranno la possibilità di partecipare all’Innovation Day virtuale del 30 giugno 2020, giornata dedicata alla presentazione delle loro soluzioni innovative. La candidatura va inviata entro il 3 giugno a questo link.

Commenta