Condividi

Panettone senza confini: 20 grandi pasticcieri in crociera per sfidarsi sul re dei lievitati

All’insegna della ripartenza la manifestazione di Panettone senza confini per promuovere e diffondere la conoscenza del re dei lievitati italiani. La giuria presieduta da Igino Massari. Al termine un premio a chi ha lasciato un segno nella storia del panettone: Alfonso Pepe, scomparso lo scorso anno,  ed Achille Zoia, docente del corso di alta pasticceria di Cast Alimenti

Panettone senza confini: 20 grandi pasticcieri in crociera per sfidarsi sul re dei lievitati

Dedicato alla ripartenza “Panettone senza confini” la manifestazione che ogni anno unisce alcuni dei migliori maestri pasticcieri d’Italia attorno al re dei lievitati, giunto alla sua sesta edizione, ha scelto per la prima volta di trasferirsi a bordo di una nave da crociera, l’ammiraglia di Costa Crociere, la Costa Smeralda, per toccare più Città e varcare i confini nazionali e diffondere la conoscenza delle qualità del Panettone.

I fortunati viaggiatori che hanno scelto di effettuare una crociera nella settimana dal 13 al 20 novembre con tappe a Savona, Marsiglia, Barcellona, Valencia, Palermo e Civitavecchia potranno degustare panettoni proposti da Maestri selezionati da tutt’Italia, tutti preparati con lievito naturale ed ingredienti di prima scelta, senza alcun utilizzo di conservanti potranno partecipare a degustazioni dei panettoni preparati, di specialità realizzate per l’occasione e convegni dedicati alla pasticceria, oltre ad incontri con i Mastri Pasticceri.



Al centro dell’evento ci sarà la competizione tra venti pasticceri, che si sfideranno a colpi di gusto, per decretare quale sarà il miglior panettone tradizionale. Saranno valutati da una giuria di esperti, composta dai nomi più illustri della pasticceria e del mondo del Panettone: il Maestro dei Maestri Iginio Massari e Debora Massari, Maestro Pasticcere e fondatrice del brand Iginio Massari; Paco Torreblanca, l’Arte in Pasticceria; Achille Zoia, Maestro degli impasti e “padre” del panettone moderno; Piergiorgio Giorilli, l’essenza della panificazione italiana, responsabile Ambassedeurs du Pain Italia; Vittorio Santoro, Direttore Cast Alimenti; Davide Malizia, Campione del Mondo di zucchero artistico, direttore Aromacademy e Pastry Star 2021; Vincenzo Tiri, Maestro dei dolci lievitati, pluripremiato per il suo panettone, Pastry Star 2021; Riccardo Bellaera, Corporate Chef Pastry & Chef Baker di Costa Crociere, Luxury Pastry in The World 2019 e Pastry Star 2021; Antonio Brizzi, Corporate Executive Chef di Costa Crociere; ed infine una stella della Pasticceria mondiale francese.

Durante la crociera sono previsti diversi incontri, tra cui uno con Iginio Massari, e si potrà assaporare ogni sfumatura del panettone, anche nella versione gelato di Eugenio Morrone, Campione del Mondo di gelato.

I nomi di coloro che si sono aggiudicati i primi premi, nei diversi anni, sono tutti prestigiosi: Marco Rinella, Alfonso Pepe, Pietro Macellaro, Vincenzo Tiri, Sebastiano Caridi, Rocco Scutellá, Elvio Donatone, Roberto Cantolacqua, Felice Venanzi, Vincenzo Faiella e Marco Ferrante.

Al termine della manifestazione avverrà la consegna del riconoscimento “Panettone senza Confini” a chi si è distinto, particolarmente, nella valorizzazione, lasciando un segno nella storia del panettone, premio che è stato assegnato ai Maestri Alfonso Pepe, scomparso lo scorso anno,  ed Achille Zoia, docente del corso di alta pasticceria di Cast Alimenti .

Iginio Massari è riconosciuto dal Mondo della Pasticceria, universalmente, come il “Maestro del Maestri”, e nel suo laboratorio di Brescia hanno imparato a gestire ed utilizzare il lievito madre un imprecisato numero di grandi Pasticceri provenienti da tutto il Mondo. Oltre 300 i concorsi vinti ed i premi e i riconoscimenti nazionali ed internazionali ricevuti. Le sue creazioni sono definite da uno stile e un’ispirazione unica, che affonda saldamente le sue radici alle basi dell’artigianalità e unisce arte e scienza, sensibilità e grande conoscenza tecnica, mente e cuore.

“Da oltre 70 anni, come unica compagnia crocieristica a battere bandiera italiana, – afferma Giuseppe Carino, Vice President Guest Experience and Onboard Revenues di Costa Crociere – facciamo scoprire le eccellenze italiane in tutto il mondo attraverso le nostre crociere. Per questo siamo orgogliosi di essere riusciti a portare a bordo uno degli eventi più rilevanti per il mondo della pasticceria, che permetterà di far conoscere ai nostri ospiti la qualità del dolce più rappresentativo del nostro Paese e incontrare i più grandi Maestri dell’arte pasticcera”.

I pasticceri in gara

Nicola Iacovera, Antica Ricetta di Nonna Sesella

Gabriele Ciacci, Opera Waiting

Rocco Scutellà, Scutellà Antica Pasticceria Artigianale dal 1930

Angelo di Masso, Pan dell’Orso

Germano Labbate, Gerri Pasticceria

Gianfranco Nicolini, Pasticceria Romana

Flaminio Pasquale, Mille Dolcezze

Massimo Ferrante, Pasticceria Ferrante

Tiziano Caruso, Pasticceria Caruso

Giuseppe e Mauro Lo Faso, Pasticceria Delizia

Vincenzo Liguoro, Pasticceria Liguoro

Marta Boccanera e Felice Venanzi, Pasticceria Gruè

Pompilio Giardino, Panificio Pompilio

Vincenzo Faiella, Pasticceria&Coffee Faiella

Damiano e Valentino Rizzo, Pasticceria San Francesco

Carlo Cuofano, Pasticceria Svizzera

Giovanni Inglima, Pasticceria Angelo Inglima

Elvio Donatone, L’Arte del Dolce

Vanna Scattolini, Pasticceria Madamadorè

Michelangelo Cappiello, Pasticceria Cappello

Commenta