Condividi

Energia sostenibile, Eni lancia primo Basket Bond di filiera

Eni, Elite, con illimity nel ruolo di arranger lanciano un programma per la filiera delle Pmi dell’energia. Obiettivo: accelerare la transizione green dell’intera catena di fornitura

Energia sostenibile, Eni lancia primo Basket Bond di filiera

Eni spinge sulla transizione energetica. La società guidata da Claudio Descalzi ha avviato il programma “Basket Bond – Energia Sostenibile“, realizzato insieme a Elite – società del Gruppo Borsa Italiana/Euronext – e illimity Bank per accelerare il percorso di crescita e sviluppo sostenibile dell’intera filiera energia, in modo da avere imprese fornitrici più solide e capaci di innovare e competere a livello internazionale. 

Nello specifivo, il nuovo strumento finanziario sarà il primo rivolto a tutte le imprese della filiera integrata dell’energia, con un focus particolare sulle Pmi e dedicato agli obiettivi di sviluppo sostenibile. Il programma è sviluppato da Eni, Elite e illimity che, in qualità di arranger, “si occuperà di strutturare l’operazione e definire le caratteristiche finanziarie supportando le società nell’emissione e nel collocamento dei bond”, si legge in una nota della società.



Le aziende ammesse al programma potranno accedere a risorse finanziarie, a condizioni agevolate in funzione del profilo di sostenibilità (sia attuale sia prospettico), da destinare a progetti e investimenti finalizzati al raggiungimento dei “Sustainable Development Goals” dell’Onu e della transizione equa e inclusiva.

Dunque, tutte le aziende impegnate in questo percorso volte a migliorare i propri processi industriali e modelli di business in ottica green, potranno quindi finanziare iniziative concrete come ad esempio: il rinnovamento impianti ai fini di efficienza energetica e miglioramento dell’impatto ambientale; l’accesso a fonti energetiche rinnovabili; la mobilità sostenibile; l’adozione di modelli di economia circolare; la tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nonché la formazione e creazione di nuove competenze.

Eni prosegue il percorso sulla sostenibilità ambientale, inclusa la strategia finanziaria, ritenendo che “lo sviluppo e l’utilizzo di strumenti finanziari sustainability-linked possano contribuire a promuovere il processo di transizione energetica verso un futuro low-carbon”, sottolinea una nota del Gruppo. 

Commenta