Condividi

Assofiduciaria rinnova Direttivo: Fabio Marchetti confermato presidente

L’Associazione che ha lo scopo di tutelare gli interessi dei soggetti che svolgano attività fiduciaria, di trust o di investimento rinnova i vertici e fa un passo avanti nell’antiriciclaggio. Ecco il nuovo organigramma

Assofiduciaria rinnova Direttivo:  Fabio Marchetti confermato presidente

L’Assemblea di Assofiduciaria ha rinnovato i propri organi Associativi per il triennio 2021-2024, o meglio confermato come nel caso del professore Fabio Marchetti alla presidenza. Ha altresì adottato una compliance uniforme antiriciclaggio votando all’unanimità i codici di autoregolamentazione AML, mutuati dagli schemi regolamentari di Banca d’Italia per gli intermediari finanziari. 

La riunione assembleare ha costituito un’importante occasione di confronto tra le Associate sul futuro dell’attività fiduciaria e sull’assetto organizzativo e di “governance” che costituisce un punto essenziale di continuità finalizzata all’efficienza operativa, necessaria per il raggiungimento degli obiettivi da raggiungere: l’adozione dei codici di autoregolamentazione ai fini antiriciclaggio ne è un esempio significativo. 



La regolamentazione della Banca d’Italia per l’iscrizione delle Società fiduciarie, che ne abbiano i requisiti, nell’albo speciale 106 TUB ha evidenziato la necessità di adottare elementi di uniformità comportamentali da parte delle Associate. 

A tal proposito, Assofiduciaria ha identificato in una idonea autoregolamentazione, lo strumento per consentire alle società fiduciarie di distinguersi come istituzione unitaria di amministratori fiduciari, “seppure nel rispetto delle significative distinzioni e diversità di vocazioni di business derivanti dall’essere iscritte o meno all’Albo 106”. 

In sede di rinnovo delle cariche associative, le Associate hanno dunque convenuto sull’opportunità di ottimizzare la “governance” nel segno della continuità gestionale che ha accompagnato i cambiamenti necessari per far fronte alle difficoltà determinate dalla pandemia e verso una ripartenza armonica.

Nel segno di una prospettiva di continuità e di una positiva valutazione delle attività svolte i gruppi di lavoro sono stati confermati: il Prof. Fabio Marchetti come presidente, i Vice Presidenti esecutivi uscenti, Dr. Massimo Boidi dello “Studio Boidi & Partners” di Torino per le associate di area professionale ed il Dr. Marco Giovacchini, Direttore Generale di “Servizio Italia S.p.A.” di Roma in rappresentanza delle associate iscritte all’albo speciale 106 TUB, mentre l’Avv. Lucia Frascarelli, da tempo Segretario generale dell’Associazione, è stata nominata Vice presidente Vicario, attuando per la prima volta la previsione statutaria che ne contempla la designazione. 

A far parte del nuovo Comitato Direttivo, per il triennio 2021-2024, sono stati altresì chiamati: Dr. Giorgio Baroni, Dr. Cristiano Busnardo, Dr. Filippo Cappio, Dr. Paolo Cappuggi, Dr. Giuseppe Di Blasi, Dr. Paolo Di Felice, Dr. Edoardo Ginevra, Dr. Massimo Longhi, Dr. Marco Lori, Dr. Renato Murer, Dr.ssa Elsa Poggiali, Dr. Francesco Rubino, Dr. Pierluigi Sappa, Dr. Andrea Tavecchio, Dr. Valerio Vico.

Infine, sono stati associati al Comitato Direttivo come componenti onorari il Dr. Valentino Amendola Provenzano e il Dr. Andrea Ferraretti. Per il Collegio dei Revisori sono stati nominati: Dr. Fabrizio Parizzi Presidente, Dr. Massimo Carboni, Dr. Fabrizio Mandrile. Per il Collegio del Probiviri sono stati confermati: Avv. Alessandro Accinni, Prof. Giuseppe Corasaniti, Avv. Luca Zitiello.

Commenta