Condividi

Usa, richieste sussidi disoccupazione molto meglio delle attese

Il dato, diffuso oggi dal dipartimento del Lavoro Usa, fa segnare il maggior calo negli ultimi due anni, andando ben oltre le attese degli analisti – Quanto all’attività edilizia statunitense, ha rallentato il passo il mese scorso dopo essere balzata ai massimo post-recessione in luglio.

Usa, richieste sussidi disoccupazione molto meglio delle attese

Sorpresa positiva dal mercato del lavoro degli Stati Uniti. I cittadini americani che la settimana scorsa hanno richiesto per la prima volta il sussidio di disoccupazione sono stati 280mila, 36mila in meno rispetto alla settimana precedente. 

Il dato, diffuso oggi dal dipartimento del Lavoro Usa, fa segnare il maggior calo negli ultimi due anni, andando ben oltre le attese degli analisti, che avevano previsto una flessione molto più contenuta, a quota 305mila. 



La media delle ultime quattro settimane – più attendibile in quanto meno soggetta alle fluttuazioni di mercato – è scesa di 4.750 unità, a 299.500.

Quanto all’attività edilizia statunitense, ha rallentato il passo il mese scorso dopo essere balzata ai massimo post-recessione in luglio. Secondo quanto riportato dal dipartimento del Commercio americano, l’indice che misura l’avvio di nuovi cantieri è calato del 14,4% a 956.000 unità. Gli analisti attendevano un ribasso del 5,5%.

A luglio il dato era cresciuto del 22,9% a 1,12 milioni di unità, il massimo da novembre 2007 (dato rivisto al rialzo dal +15,7% della prima stima). I permessi per le costruzioni, che anticipano l’attività futura del settore edilizio, sono scesi del 5,6%, dopo l’aumento dell’8,6% di luglio e più del -1,1% atteso dagli analisti.

Commenta