Condividi

Pmi vendite al dettaglio in caduta

L’indice sulle vendite al dettaglio in Italia è sceso a 45,6 punti a gennaio – In Francia il dato elaborato da Markit sale a 53,1 punti – In Germania primo calo da ottobre 2014.

Pmi vendite al dettaglio in caduta

Cala l’indice Markit PMI delle Vendite al Dettaglio in Italia. L’indice è sceso ai 45,6 punti di gennaio dai 47,9 di dicembre, attestandosi al livello più basso degli ultimi quattro mesi. La contrazione è dovuta, in parte anche al maltempo e alla minore affluenza. La flessione registrata a gennaio è la più forte degli ultimi quattro mesi e ha comportato, insieme al forte rialzo dei prezzi d’acquisto, margini lordi più bassi per il settore. Ciononostante, il livello occupazionale ha continuato ad aumentare per il quinto mese consecutivo.

Migliora invece la situazione in Francia. Secondo Markit Economics l’indice PMI delle vendite al dettaglio di gennaio del paese transalpino sale a 53,1 punti dai 50,4 di dicembre, un dato ben superiore alla soglia psicologica di 50 punti che separa crescita da recessione.



In Germania, invece, l’indice ha segnato un calo a 50,3 punti a gennaio, in flessione da 52 punti di dicembre. Si tratta del primo calo delle vendite al dettaglio tedesche da ottobre 2014. In ogni caso l’indice segna che l’attività è ancora in espansione, oltre quota 50 punti.

Commenta