Condividi

Meteo: verso un Ferragosto con temporali e fresco

Secondo le previsioni meteo, da lunedì 13 agosto arriva sull’Italia una perturbazione atlantica che porterà a violente precipitazioni a ridosso di Ferragosto, soprattutto al Centro-Sud – Quanto alle temperature, rinfrescherà un po’ ovunque, scendendo sotto le medie del periodo – VIDEO.

Meteo: verso un Ferragosto con temporali e fresco

Mancano pochi giorni a Ferragosto e il tempo sta per cambiare drasticamente. Dopo un inizio di agosto all’insegna del sole, dell’afa e delle temperature sopra la media quasi ovunque, già da qualche giorno in alcune regioni del Centro-Nord si è registrata una piccola tregua, con qualche temporale e un caldo rientrato nella norma. Il weekend è previsto nuovamente all’insegna del sole e del caldo, ma stavolta non durerà: l’anticiclone africano che domina quasi ininterrottamente sull’intera Penisola da fine luglio ha infatti le ore contate. secondo i meteorologi, intorno a lunedì 13 agosto l’alta pressione darà vistosi segni di smarrimento, a causa di una perturbazione atlantica, proveniente dall’Islanda e pronta a guastare il tempo sul nostro Paese proprio tra il 14 e il 15 agosto, nel momento clou delle vacanze estive di molti italiani.

 

Lo sbalzo termico dovuto allo scontro tra l’aria fresca islandese e il caldo preesistente, potrebbe dar vita a fenomeni anche violenti, come grandinate, nubifragi e locali trombe d’aria o marine. Le Isole maggiori sembrerebbero essere leggermente meno colpite da questo passaggio temporalesco, mentre maggiormente a rischio saranno i settori centrali adriatici e le regioni meridionali, anche se ovunque ci sarà un bel rimescolamento d’aria e soffieranno venti più freschi. L’afa sarà dunque spazzata via e per quanto riguarda le temperature, i valori termici scenderanno fino a portarsi sulla media del periodo o poco sotto, specie al Centro e al Sud, mentre subiranno un calo sensibile al Nord e comunque farà fresco in presenza di precipitazioni.

Cosa accadrà dopo Ferragosto è invece difficile e prematuro prevederlo: alcune proiezioni indicano che questa perturbazione potrebbe segnare grosso modo la fine dell’estate, in quanto potrebbe essere seguita da strascichi che impedirebbero il ritorno del grande caldo. Più probabile che sia invece la classica tempesta di “mezza estate”, che darà una tregua per qualche giorno prima del ritorno del caldo, almeno fino a inizio settembre.

 

Commenta