Condividi

Enel, il riassetto in America Latina piace agli analisti

Da Enel Energy Europe proporrà arriverà una proposta per l’acquisto della partecipazione del 60,62% posseduta da Endesa nella cilena Enersis – Ubs ritiene che il progetto andrà in porto e sarà solo il primo passo di un disegno più ampio, per questo gli analisti raccomandano di acquistare le azioni, con target price a 5,15 euro – Ok anche da Intermonte.

Enel, il riassetto in America Latina piace agli analisti

Enel riorganizza le attività in America latina e nella penisola Iberica. Il Cda del gruppo ha dato il via libera alla presentazione da parte di Enel Energy Europe (società di diritto spagnolo il cui capitale è interamente di Enel) di una proposta vincolante per l’acquisto della partecipazione del 60,62% posseduta direttamente e indirettamente da Endesa, controllata dalla stessa Enel con una quota pari al 92% del capitale, nel capitale della cilena Enersis, capofila delle attività in America Latina. 

Enel Energy Europe ha messo sul piatto oltre 8,25 miliardi di euro, somma che dovrà essere valutata dal Cda di Endesa in calendario il prossimo 17 settembre. In caso di semaforo verde, il board dovrà poi chiedere l’ok dell’assemblea dei soci dell’azienda spagnola. 



Enel Energy Europe proporrà inoltre la distribuzione da parte di Endesa di un dividendo straordinario in contanti pari corrispettivo ricevuto da Endesa stessa per nell’ambito dell’operazione Enersis. 

Secondo Ubs, il progetto andrà in porto: Enel ha infatti messo sul piatto un valore che le azioni non vedono da metà 2011, con un premio del 17% rispetto al prezzo medio delle azioni degli ultimi sei mesi. “Riteniamo che l’operazione sia approvata dall’assemblea degli azionisti di Endesa”, hanno commentato gli analisti, sottolineando che il progetto creerà valore anche per Enel. 

Gli esperti della banca d’affari immaginano che il progetto annunciato dalla società sia solo il primo passo di un disegno più ampio che comporterà l’aumento del flottante della controllata Endesa. Al tempo stesso, la società dovrebbe disinvestire in Est Europa e utilizzare le risorse che otterrà per investire nelle energie rinnovabili sudamericane. 

In questo modo il gruppo dovrebbe iniziare a crescere più dei competitor, perciò Ubs raccomanda di acquistare le azioni, indicando un target di prezzo a 5,15 euro. Giudizio positivo sull’operazione anche da parte di Intermonte, che ha emesso un ‘buy’ e una valutazione di prezzo obiettivo a 5,2 euro.

All’inizio del pomeriggio il titolo in Borsa di Enel viaggia in rialzo dello 0,7%, con azioni scambiate a 4,23 euro. 

Commenta