Condividi

Borsa: Mediobanca e le Popolari spingono le banche, vola Rcs

Listini europei positivi e Milano in pole position trainata dalle banche e dal lusso. In forte rialzo Yoox net à porter dopo la semestrale positiva. Spicca il forte rialzo di Bper, occhi puntati su Piazzetta Cuccia: Nagel prepara l’uscita da Via Solferino – Bene anche Ferragamo e Luxottica

Borsa: Mediobanca e le Popolari spingono le banche, vola Rcs

In attesa dei dati sull’occupazione Usa in uscita alle 14.30 le Borse si concentrano sui conti aziendali in uscita.  A Piazza Affari l’indice Ftse Mib avanza dello 0,9% attorno a 16.400 punti in linea con Madrid. Rialzi più modesti a Parigi e Francoforte. Londra +0,3% consolida i guadagni dopo l taglio del tasso di sconto.  
Il rally di Milano, migliore mercato europeo, è in parte legato all’impennata di alcune banche dopo i risultati
 
Vola Banca Popolare dell’Emilia che ha comunicato ieri sera che a fine giugno il Common Equity Tier 1 transitorio era 14,49% (14,13% a regime), in forte miglioramento da 11,55% di fine marzo. La banca ha ottenuto l’ok all’utilizzo dei modelli interni per la misurazione del rischio di credito. 

 Mediobanca (+5,83%) ha presentato stamane, venerdì, i conti dell’esercizio 2015/16 chiuso con un utile di 604,5 milioni di euro, in crescita del 2%. Il Cda ha deciso di proporre la distribuzione di un dividendo di 0,27 euro per azione, contro la cedola di 0,25 dello scorso esercizio.

La banca di piazzetta Cuccia vanta un Cet1 ratio “phased in” pari al 12,08% (era al 12,48% a fine marzo), mentre quello “fully phased” è al 12,57% (da 13,24%), spiega una nota. Lo spaccato dei ricavi, in crescita complessivamente dello 0,1%, vede un margine di interesse in progresso del 5,6% poco sopra 1,2 miliardi, mentre le commissioni scendono a 450,1 milioni (-4,6%) e i proventi da tesoreria a 133,1 milioni (-35,7%). L’Ad Alberto Nagel ha detto che venderà la quota Rcs  (6,2% del capitale) quando supererà il valore di libro di 1,2 euro. Il mercato scommette su Cairo e sul rialzo e il titolo Rcs ha toccato punte di +13,5%.
 
Nel resto del comparto Unicredit guadagna il 2,1%, Intesa +0,9%,nuovo ribasso per Monte Paschi -1,1%.  

Non pesa sulle compagnie italiane la battuta d’arresto di Allianz che scende a Francoforte del 3,9% dopo avere annunciato un utile del secondo trimestre più che dimezzato (e inferiore alle attese degli analisti) a causa dei risarcimenti pagati per catastrofi naturali. Generali sale dell’1,6%, Unipol +0,4%. Unipolsai perde lo 0,2%. 

Tra gli industriali Prysmian guadagna il 1,2%: JP Morgan ha alzato il giudizio a Overweight da Neutral. Positiva StM +1,6%. 
In terreno positivo la scuderia Agnelli: Cnh Industrial sale dello 0,8%, Exor +2%, Fiat Chrysler segna +0,6%.
 
Di rilievo nel lusso la performance di Yoox +7,1% che ha annunciato risultati in linea con le attese e ha confermato l’indicazione di una crescita dei ricavi nell’intero 2016 fra il 16% e il 19%: Ferragamo +1%, Luxottica +1,2%.

Commenta