Condividi

Bankitalia: venete forse a costo zero

Lo sostiene il Vice direttore generale della Banca d’Italia, Fabio Panetta: “Non è vero che l’anno scorso si sarebbe potuto fare meglio e a costi inferiori. Tuttaltro: ci sarebbe stato un bail-in sanguinoso”.

Bankitalia: venete forse a costo zero

La liquidazione delle due banche venete per lo Stato avrà costi “molto contenuti o addirittura nulli”. Ne sono convinti i vertici della Banca d’Italia con il Vice direttore generale Fabio Panetta che illustra i dettagli della liquidazione realizzata nel week-end assieme al capo della Vigilanza Carmelo Barbagallo. La liquidazione ordinata (lca) era senza alternativa, spiegano da palazzo Koch, ed è stata fatta nel rispetto delle regole.

“E’ una soluzione necessaria, inevitabile e con costi contenuti”, commenta Panetta, “si è evitato uno shock al sistema finanziario e all’economia reale”. Panetta confuta la tesi che l’anno scorso si sarebbe potuto fare meglio e a costi inferiori. Tuttaltro: “Ci sarebbe stato un bail-in sanguinoso, con l’attivazione del Fondo interbancario. Un esito molto costoso e potenzialmente dirompente per l’economia italiana”.

Commenta