Condividi

Banche Popolari: nasce la Luzzatti Spa

Le Banche Popolari danno vita ad una nuova società per la gestione di operazioni relative ad acquisizioni di partecipazioni in società finanziarie e bancarie e di altre attività di interesse comune.

Banche Popolari: nasce la Luzzatti Spa

Le Banche Popolari cooperative hanno data vita ad una nuova società per azioni denominata “Luigi Luzzatti” in onore del fondatore degli istituti cooperativi. L’atto costitutivo è stato firmato oggi a Roma alla presenza degli azionisti e del Presidente di Assopopolari Avv. Corrado Sforza Fogliani.

La nuova società rappresenterà un veicolo per la gestione di operazioni relative ad acquisizioni di partecipazioni in società finanziarie e bancarie e di altre attività di interesse comune al fine di realizzare e sviluppare opportune economie di scala. Le Banche Popolari, partecipanti all’iniziativa, esprimono un’intermediazione sui territori per un totale dell’attivo pari a circa 270 miliardi di euro e 264 miliardi di provvista attraverso una rete di oltre 5.200 sportelli.

Presidente della “Luzzatti s.p.a.” è stato nominato il dott. Vito Primiceri, Presidente della Banca Popolare Pugliese; consiglieri della nuova Società: il dott. Giambattista Cartia, Banca Agricola Popolare, l’Avv. Leonardo Patroni Griffi, Banca Popolare di Puglia e Basilicata, il dott. Tonino Fornari, Banca Valsabbina, il dott. Mario Crosta, Banca di Piacenza, l’Avv. Nicola Luigi Giorgi, Banca Popolare di Lajatico, il  dott. Gianluca Marzinotto, Banca Popolare di Fondi, il dott. Gianluca Jacobini, Banca Popolare di Bari, il dott. Felice Delle Femine, Banca di Credito Popolare, il dott. Marcello Mastroianni, Banca Popolare del Frusinate. Il Collegio sindacale sarà presieduto dal Prof. Vincenzo Formisano, Banca Popolare del Cassinate.

Per il Presidente della nuova società, Primiceri, la Luzzatti s.p.a. “rappresenta un importante strumento che mette le Banche Popolari nelle condizioni di approfondire i temi strategici oggi fondamentali per affrontare il futuro di un’operatività bancaria in costante e progressiva evoluzione, dalla gestione degli NPLs, alla formazione e all’analisi normativa e regolamentare. Soltanto così – ha concluso Primiceri – sarà possibile affrontare con rinnovato impegno le sfide che si presenteranno”. Nell’annunciare la costituzione della neo-società, il Presidente di Assopopolari, Sforza Fogliani ha dichiarato: “L’avvio di questa importante iniziativa della categoria del credito popolare è il segno di una rinnovata vitalità e capacità di guardare al futuro del settore cooperativo da un lato, e del sistema bancario nel suo complesso dall’altro salvaguardando quest’ultimo da ogni nociva appropriazione e il primo nella sua essenziale funzione di dare credito alle piccole e medie imprese, come fa da più di un secolo e mezzo”.

Commenta