Condividi

Alitalia: Lufthansa fa un’offerta ma vuole ristrutturazione

I vertici del gruppo tedesco hanno presentato ai commissari straordinari un documento che illustra le loro idee per una “NewAlitalia” – In tutto, le offerte arrivate per la compagnia italiana sono tre – Calenda: “In arrivo decreto per posticipare il termine di conclusione della procedura ed il termine per il rimborso del prestito ponte”.

Alitalia: Lufthansa fa un’offerta ma vuole ristrutturazione

Lufthansa conferma di aver inviato entro la scadenza di ieri un’offerta per l’acquisto di Alitalia, ma ribadisce che il suo interesse è subordinato alla ristrutturazione della compagnia. Secondo l’agenzia Radiocor, i vertici del gruppo tedesco hanno presentato ai commissari straordinari un documento che illustra le loro idee per una “NewAlitalia” ristrutturata e sono aperti a ulteriori discussioni su questa base.

Da Francoforte ricordano come Lufthansa abbia sempre sottolineato che il mercato italiano è molto importante e che di conseguenza la compagnia aerea tedesca è interessata ad un’Alitalia ristrutturata. Per questo, si spiega, i vertici Lufthansa adotteranno tutte le misure necessarie per essere preparati, qualora se ne presenti l’opportunità.



Ma i tedeschi non sono i soli a muoversi. Alitalia comunica che sono tre le offerte recapitate presso lo studio notarile associato Atlante Cerasi di Roma. I Commissari Straordinari di Alitalia – si legge nella nota – procederanno nei prossimi giorni all’esame delle stesse.

EasyJet fa sapere di aver presentato “una manifestazione di interesse rivista per un’Alitalia ristrutturata, insieme ad una cordata, e coerente con l’attuale strategia di EasyJet in Italia. Considerando il tipo di procedimento, il contenuto di questa manifestazione d’interessa resta riservato. In questa fase non c’è la certezza che una transazione andrà avanti”. La terza offerta potrebbe essere arrivata da Wizzair, mentre sembrerebbe ormai tramontata l’ipotesi Air France e Klm.

E intanto è arrivata anche la reazione del ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, che “ha dato mandato ai commissari di proseguire ed approfondire il negoziato con tutti gli offerenti. Per consentire tali approfondimenti – recita una nota – verrà emanato la prossima settimana un decreto per posticipare il termine di conclusione della procedura ed il termine per il rimborso del prestito ponte fornito dallo Stato ad Alitalia”. “Il governo aggiornerà tutte le forze politiche per verificare le rispettive posizioni circa i termini dell’approfondimento del negoziato”, conclude la nota.

Commenta