Condividi

Tlc, boom di smartphone e tablet in Italia

Il fatturato del settore sale rispettivamente del 23% e del 26%. Lo afferma il Rapporto Asstel che rileva come i nuovi business legati alle reti di telecomunicazione, dall’eCommerce ai pagamenti digitali, spingono gli operatori ad accelerare gli investimenti rimasti a quota 16% dei ricavi. In cinque anni perso il 17% del giro d’affari nella telefonia

Tlc, boom di smartphone e tablet in Italia

Un vero e proprio boom di vendite per smartphone e tablet: nel 2013 le vendite in Italia sono aumentate rispettivamente del 23 e del 26 per cento. Un anno nero per tutto il resto visto che i ricavi del settore delle telecomunicazioni sono scesi del 7%. Lo afferma l’ultimo “Rapporto sulla filiera delle telecomunicazioni” dell’Asstel presentato ieri a Roma che mette in evidenza come il settore abbia perso 9 miliardi di euro di fatturato negli ultimi cinque anni.

Tuttavia, il decollo dei nuovi mercati – dall’eCommerce a tutta la nuova promettente filiera dei pagamenti e acquisti digitali – spinge gli operatori ad agganciare il nuovo business mantenendo alto il valore degli investimenti in infrastrutture a quota 16% sui ricavi. Il nuovo mercato, valutato 10 miliardi secondo i dati riportati dal Rapporto Asstel crescerà “a 40 miliardi nel 2016”.



Commenta