Condividi

Telefoni e trimestrali: Samsung vola, crollo Nokia

La compagnia sudcoreana ha fatto registrare la migliore performance economica dal 2013 ad oggi – Nokia invece ha avuto una perdita netta di 473 milioni di euro, anche a causa dell’acquisizione di Alcatel Lucentis.

Telefoni e trimestrali: Samsung vola, crollo Nokia

Tempo di primi bilanci per Nokia e Samsung, che nel primo trimestre 2017 hanno avuto un andamento molto diverso. 

Il gruppo coreano ha registrato un utile netto di 6,23 miliardi di euro, con una crescita del 46% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Si tratta del miglior trimestre dal 2013. Il risultato operativo aumenta del 48% a 9,89 miliardi, mentre il fatturato si attesta a 50,55 miliardi, in crescita grazie agli ottimi risultati della divisione semiconduttori (chip di memoria per computer e cellulari) e al lancio del nuovo Galaxy S8.



Con questi risultati Samsung si risolleva da un periodo non positivo, dopo le accuse di corruzione e il Galaxy Note 7 messo fuori produzione in autunno a causa dell’esplosione di alcune batterie.

Nokia invece, tornata ufficialmente nel mercato degli smartphone nel mese di gennaio con il lancio del Nokia 6, ha registrato una perdita netta di 473 milioni di euro. I ricavi sono scesi, nei primi tre mesi dell’anno, del 2%, a 5,37 miliardi. 

Determinante sull’andamento negativo dei conti Nokia è stata l’acquisizione della compagnia francese Alcatel Lucent, avvenuta nell’aprile 2015 per 15,6 miliardi di euro. Escludendo i costi relativi a questa operazione, il risultato netto sarebbe positivo per 196 milioni, mentre il risultato operativo – che è negativo per 127 milioni – avrebbe il segno più con 341 milioni.

Il presidente e ceo di Nokia, l’indiano Rajeev Suri, conferma comunque la guidance per l’intero 2017, rassicurando investitori e azionisti: “La nostra posizione di mercato è forte”.  

Commenta