Condividi

Ryanair: “Biglietti gratis, ma più guadagni sui servizi”

Il numero uno della compagnia irlandese ha in testa un progetto molto più interessante per i viaggiatori di tutto il mondo: “I nostri biglietti – ha spiegato O’Leary – dovranno essere gratis e i costi si copriranno con i servizi aggiuntivi come snack, internet, pubblicità”.

Ryanair: “Biglietti gratis, ma più guadagni sui servizi”

Volare gratis con Ryanair non è più un’utopia. Ad affermarlo è l’ad della compagnia aerea low cost più famosa del mondo, Michale O’Leary che, nel corso di un’intervista rilasciata al quotidiano tedesco “Handesblatt” ha elencato le percentuali di risparmio di cui hanno goduto nel 2016 i viaggiatori che hanno scelto Ryanair: “l’anno scorso i nostri biglietti sono costati ai passeggeri in media il 40% in meno rispetto alla concorrenza e i nostri costi sono stati il 50-60% in meno. Nei prossimi cinque-sei anni non vogliamo fare la concorrenza a nessuno ma puntiamo a una crescita controllata. Dobbiamo essere disciplinati, senza diventare, pigri, grassi, vecchi e soddisfatti”.

Ma il numero uno della compagnia irlandese ha in testa un progetto molto più interessante per i viaggiatori di tutto il mondo: “i nostri biglietti – ha continuato O’Leary dovranno essere gratis” e i costi si copriranno “con i servizi aggiuntivi come snack, internet, pubblicità”. Attualmente questi settori rappresentano già il 30% dei ricavi totali della società che ora punta su una strategia di crescita che avrà come obiettivo principale i biglietti gratis. Il manager ha confermato anche che Ryanair ha rinunciato alle tratte transatlantiche: “abbiamo ordinato 400 aerei negli ultimi anni perché volevamo crescere nel breve raggio in Europa” e ora “prendiamo in consegna un aereo nuovo quasi ogni settimana”.

Commenta