Condividi

Petrolio in rally: a NY +4,9%, sopra i 48 dollari al barile

L’Opec ha previsto ampi tagli degli investimenti – La domanda globale crescerà ai massimi di sei anni nel 2016 e al contempo rallenterà anche la produzione nei Paesi non Opec

Petrolio in rally: a NY +4,9%, sopra i 48 dollari al barile

Il petrolio a New York ha chiuso in rialzo per la terza seduta di fila, proseguendo la fase di rimbalzo. Il contratto a novembre ha guadagnato 2,27 dollari, il 4,9%, a 48,53 dollari al barile, sui massimi da un mese. Hanno inciso le speranze per una riduzione della produzione. 

L’Opec ha previsto ampi tagli degli investimenti, che secondo gli esperti dovrebbero ridurre la produzione e dunque fare calare le scorte globali di greggio.

Secondo l’americana Energy Information Administration, la domanda globale crescerà ai massimi di sei anni nel 2016 e al contempo rallenterà anche la produzione nei Paesi non Opec, segno che gli eccessi di scorte stanno per sgonfiarsi più rapidamente del previsto.

Commenta