Condividi

Mercato Juve, primo colpo: Schick è bianconero

Il 21enne ceco è volato stamattina a Torino per le visite mediche – Alla Samp andranno 30,5 milioni in tre anni – I bianconeri proseguono l’assalto a Bernardeschi, Douglas Costa e N’Zonzi – Ballottaggio fra Darmian e De Sciglio per sostituire Dani Alves – Sirene francesi per Cuadrado.

Mercato Juve, primo colpo: Schick è bianconero

Il primo colpo di mercato della Juve è Patrik Schick. Dopo aver affrontato (e sconfitto 3-1) l’Italia Under 21 con la sua Repubblica Ceca, l’attaccante classe 1996 della Sampdoria (squadra con cui l’anno scorso ha messo a segno 13 gol e 5 assist) è volato a Torino per sottoporsi alle visite mediche del club bianconero. L’affare era chiuso in via ufficiosa ormai da tempo, ma la convocazione di Schick all’Europeo Under 21 in Polonia aveva rallentato le procedure in casa Juve.

Una volta conclusa la formalità delle visite mediche dovrebbe arrivare un comunicato ufficiale della Juve, ma la presentazione di Schick in maglia bianconera non avverrà oggi (bisognerà aspettare probabilmente fino alla prossima settimana). D’altra parte, il tweet postato dall’account ufficiale della Juve ha già il sapore dell’ufficialità.





Per quanto riguarda i termini economici dell’operazione, Schick dovrebbe passare dalla Samp alla Juve per 30,5 milioni di euro pagabili in 3 anni. La clausola rescissoria del giocatore ceco era fissata a 25 milioni, ma i campioni d’Italia ne verseranno 5 milioni in più per non dover pagare l’intero importo in un’unica soluzione. Non è escluso che nell’affare possa rientrare anche qualche giovane come Romagna, Orsolini, Mandragora o Favilli.

Schick firmerà un contratto che lo legherà alla Juve a titolo definitivo, nonostante inizialmente si fosse trovato l’accordo per un prestito con obbligo di riscatto. Più avanti, la Juve deciderà se mandarlo in prestito per una stagione (la Samp, per via di una clausola, ha il diritto di prelazione) oppure tenerlo in rosa.

Dopo questo primo colpo, la rivoluzione in casa Juve proseguirà con l’assalto a Bernardeschi, per il quale sarebbero pronti 40 milioni più bonus da versare nelle casse della Fiorentina. La trattativa per il fantasista viola è parallela a quella con il Bayern Monaco per Douglas Costa, operazione destinata a essere “più concreta nelle prossime settimane”, come ha detto ieri l’ad Beppe Marotta.

Nel caso arrivassero sia Bernardeschi sia Souglas Costa, probabilmente partirà Cuadrado, corteggiato dal Psg e valutato intorno ai 30 milioni dalla Juve. L’altra pista azzurra battuta dai bianconeri porta a Darmian, che contende a De Sciglio la corsia destra liberata da Dani Alves. Intanto, è entrata nel vivo anche la trattativa per N’Zonzi, centrocampista del Siviglia che il club andaluso si sarebbero convinti a cedere per circa 35 milioni.

Va comunque ricordato che ad aprile la Juve aveva già concluso un acquisto: Rodrigo Bentancur, centrocampista uruguaiano arrivato dal Boca Juniors per 9,5 milioni di euro (pagabili in due esercizi), messo sotto contratto fino al 2022.

Commenta