Condividi

Istat: torna a salire l’inflazione

Prezzi al consumo in crescita in Italia a ottobre sia su base annua che mensile, dopo che a settembre il tasso tendenziale era -0,2% – In Eurozona il dato è del +0,4% (dopo lo 0,3% di settembre).

Istat: torna a salire l’inflazione

Ad ottobre i prezzi al consumo in Italia sono saliti dello 0,1% sia rispetto a settembre sia rispetto ad ottobre 2013. Lo comunica l’Istat ricordando che a settembre il tasso tendenziale era -0,2%. L’inflazione acquisita per il 2014 sale così allo 0,3% dallo 0,2% di settembre.

La ripresa dell’inflazione, segnala l’Istat, è dovuta principalmente al ridimensionamento delle flessioni tendenziali dei prezzi dei beni energetici regolamentati (-2,6% da -6,6% di settembre) e dei servizi relativi alle comunicazioni (-1% da -5,6% di settembre). Il rialzo mensile dell’indice generale dipende principalmente dagli aumenti dei prezzi del gas naturale (+4,6%) e dell’energia elettrica (+1,6%) a contenere questo rialzo sono stati i cali congiunturali dei prezzi degli energetici non regolamentati (-0,9%) e dei servizi relativi ai trasporti (-0,7%).



L’Istat segnala che su base congiunturale sono aumentati soprattutto i prezzi di abitazione, acqua ed elettricità (+1,2%) e dell’istruzione (+1,1% su settembre). Rispetto ad ottobre 2013 corrono rispetto alla media i prezzi dell’istruzione (-1,8%), dei servizi ricettivi e di ristorazione (+0,7%) e dei mobili e servizi per la casa (+0,6%). I prezzi delle comunicazioni aumentano dello 0,4% ad ottobre rispetto a settembre ma diminuiscono del 3,5% rispetto ad ottobre 2013.

Il dato aumenta in maniera più vistosa nell’eurozona, dove l’inflazione di ottobre sale allo 0,4% nel mese di ottobre 2014, più alta rispetto al 0,3% di settembre, secondo la stima flash di Eurostat, l’ufficio statistico dell’Unione europea.

Commenta