Condividi

HP si sdoppia e aumenta gli esuberi

La divisione che si occupa di stampanti e personal computer sarà separata da quella che segue hardware e servizi – Le due nuove società saranno entrambe quotate e avranno ciascuna un giro d’affari annuale stimato in oltre 50 miliardi di dollari – In arrivo anche 5mila licenziamenti più del previsto, per un totale di 55mila.

HP si sdoppia e aumenta gli esuberi

Hewlett-Packard si divide in due. Dopo le indiscrezioni del fine settimana, HP conferma ufficialmente l’intenzione di separare la divisione che si occupa di stampanti e personal computer da quella che segue hardware e servizi.

L’operazione, ha fatto sapere il colosso dell’informatica, sarà effettuata tramite una distribuzione esentasse di titoli agli azionisti alla fine dell’anno fiscale 2015. Secondo i piani, le due nuove società saranno entrambe quotate e avranno ciascuna un giro d’affari annuale stimato in oltre 50 miliardi di dollari.



HP ha anche annunciato che i licenziamenti saranno 5mila in più di quanto inizialmente previsto, per un totale di 55mila, una volta che saranno identificate “opportunità incrementali per le riduzioni”. HP aveva in precedenza ipotizzato tra 45mila e 50mila esuberi, di cui circa 36mila già effettuati nell’ambito del piano di ristrutturazione.

Nel preborsa il titolo di HP è arrivato a guadagnare il 7% a Wall Street. 

Commenta