Condividi

Grilli: “Per crescere continuare sulla via del rigore”

A margine dei lavori Fmi a Tokyo, il ministro dell’Economia Grilli ha commentato anche i dati sulla fuga di capitali dall’Italia: “Da luglio inversione di tendenza” – “Sulla legge di stabilità siamo aperti al dialogo”.

Grilli: “Per crescere continuare sulla via del rigore”

Tirare dritto sulla strada “giusta e inevitabile” del rigore di conti pubblici, perchè, anche se la situazione è migliorata, “la crescita è ancora tutta da cogliere”. Queste le parole del ministro dell’Economia Vittorio Grilli a margine dei lavori Fmi a Tokyo.

Grilli ha parlato anche dei dati, piuttosto negativi, del Fondo monetario internazionale sulla fuga di capitali dall’Italia fino al mese di giugno, asserendo che “da luglio c’è stato un movimento inverso, che si è riflesso nel miglioramento dello spread”.



Sulla legge di stabilità, poi, Grilli si è dichiarato disponibile al dialogo, trattandosi di un disegno di legge e non di un decreto. “Abbiamo dato gli obiettivi e gli strumenti per raggiungerli nel modo che pensiamo piu’ giusto poi il Parlamento puo’ modificarlo entro il quadro finanziario approvato dal Parlamento stesso con l’aggiornamento del Def”.

Commenta