Condividi

Fca, Borsa Hong Kong sospende azioni di Great Wall

Lo ha reso noto il costruttore asiatico, precisando che le contrattazioni sono interrotte su richiesta della società – Il titolo è sospeso anche alla Borsa di Shanghai.

Fca, Borsa Hong Kong sospende azioni di Great Wall

I titoli del gruppo cinese Great Wall Motors sono sospesi alla Borsa di Hong Kong “in attesa di un annuncio rispetto al chiarimento di alcuni articoli di stampa”. Lo ha reso noto il costruttore asiatico, precisando che le contrattazioni sono interrotte su richiesta della società, che ieri ha confermato al Financial Times di essere interessata all’acquisizione non solo del marchio Jeep ma di tutto il gruppo italo-americano. Great Wall Motors ha comunicato alla Borsa di Hong Kong che sta “ancora valutando una possibile offerta per l’intera Fiat Chrysler o per parti del gruppo”, confermando anche “una grande attenzione nei confronti di Fca, con cui tuttavia non ha ancora avviato contatti formali”. Il titolo è sospeso anche alla Borsa di Shanghai.

Continua dunque a tenere banco la vicenda intorno alla quale ruota il futuro di Fiat Chrysler: prima Great Wall ha smentito l’interesse, poi ha ammesso l’interesse solo per il marchio Jeep, che però secondo la stima di Morgan Stanley, nell’ottica di un eventuale “spezzatino” varrebbe da solo più dell’intero gruppo Fca (15 euro per azione contro 14), e infine tirare giù la maschera e riconoscere di voler acquistare l’intero gruppo. Mentre il titolo Fca continua a guadagnare in Borsa (anche oggi un ulteriore +0,20%, dopo il boom di ieri fino a ben oltre gli 11 euro per azione), pare però evidente che il gruppo cinese non abbia la solidità per un’operazione del genere.

Commenta