Condividi

Enel Americas nasce il 1° dicembre, chiuso il giro di fusioni

Le controllate sudamericane del Gruppo Enel, Enersis Américas S.A., Endesa Américas S.A. e Chilectra Américas S.A, hanno ufficialmente sottoscritto il documento che attesta l’avveramento delle condizioni sospensive cui la fusione per incorporazione era subordinata.

Enel Americas nasce il 1° dicembre, chiuso il giro di fusioni

Enel informa che le società controllate Enersis Americas S.A., Endesa Americas S.A. e Chilectra Americas S.A. hanno annunciato di avere sottoscritto il documento che attesta l’avveramento delle condizioni sospensive cui la fusione per incorporazione di Endesa Américas e Chilectra Américas in Enersis Américas risultava subordinata.

Stando a quanto deliberato dalle Assemblee straordinarie delle tre società sudamericane, tenutesi lo scorso 28 settembre, la fusione avrà effetto dal prossimo primo dicembre, data a partire dalla quale Enersis Americas modificherà la propria denominazione sociale in Enel Americas. 

Tenuto conto dei recessi esercitati dagli azionisti e delle adesioni pervenute all’Opa lanciata da Enersis America sul flottante di Endesa Americas, Enel possederà indirettamente, per effetto della fusione, il 51,8% di Enel Americas. 

L’operazione rientra nel processo di riorganizzazione societaria del Gruppo Enel in America Latina, processo che mira a separare le attività di generazione e distribuzione di energia elettrica svolte in Cile da quelle sviluppate negli altri paesi dell’America Latina (Argentina, Brasile, Colombia, Perù).

Commenta