Condividi

Enel: via da Belgio e completa fusioni Latam

Il gruppo vende Marcinelle Energie al fornitore di energia elettrica francese Direct Energie. Enel ha anche completato il processo di fusione delle controllate sudamericane in Enersis America

Enel: via da Belgio e completa fusioni Latam

Enel ha siglato un accordo per la vendita della belga Marcinelle Energie, controllata al 100% da Enel Investment Holding (società veicolo di Enel), al fornitore di energia elettrica francese Direct Energie. Il gruppo ha anche completato il percorso di fusione delle attività sudamericane in Enersis Americas.

Con la chiusura della transazione, prevista per la fine del 2016, Enel uscirà dal mercato belga. Marcinelle Energie possiede e gestisce un impianto a ciclo combinato a gas di circa 400 MW in Belgio.

Il completamento della vendita è soggetto a determinate condizioni, in particolare all’ottenimento dell’autorizzazione da parte delle competenti autorità belghe. Il prezzo di vendita sarà soggetto ai normali meccanismi di aggiustamento, compreso un meccanismo di earn out.

In apertura il titolo Enel guadagna lo 0,7%, a 3,984 euro ed è tra i titoli più scambiati di Piazza Affari.

Le assemblee straordinarie delle società controllate cilene di Enel – Enersis Americas, Endesa Americas e Chilectra Americas – mercoledì hanno approvato la seconda ed ultima fase del processo di riorganizzazione societaria inteso a separare le attività di generazione e distribuzione di energia elettrica svolte in Cile da quelle sviluppate negli altri Paesi dell’America Latina.

In particolare, in occasione delle assemblee straordinarie svoltesi ieri, sono state approvate la fusione per incorporazione di Endesa Americas e Chilectra Americas in Enersis Americas, nonché il conseguente aumento di capitale di quest’ultima società e la modifica della relativa denominazione in Enel Americas. Una volta che la fusione sarà divenuta efficace, si legge in un comunicato, Enersis Americas risulterà pertanto titolare come singola entità di tutte le partecipazioni attualmente detenute da Enersis Americas, Endesa Americas e Chilectra Americas.

Nel dettaglio, gli azionisti di Endesa Americas riceveranno 2,8 azioni di Enersis Americas per ciascuna azione di Endesa Americas da essi posseduta; gli azionisti di Chilectra Americas riceveranno 4 azioni di Enersis Americas per ciascuna azione di Chilectra Americas da essi posseduta

Commenta