Condividi

Efsf, bond rinviato per colpa di Moody’s dopo il downgrade della Francia

La scelta è dovuta a complicazioni in tema di garanzie, perché una certa percentuale dei garanti deve avere lo stesso rating dell’Efsf, a cui è stata confermata la tripla A – Parigi ha perso il voto massimo appena poche ore fa.

Efsf, bond rinviato per colpa di Moody’s dopo il downgrade della Francia

Moody’s rovina i piani dell’Efsf. Dopo il declassamento della Franca da parte dell’agenzia americana, il fondo salva-Stati ha deciso ufficialmente di rinviare il lancio di un nuovo bond triennale. Lo riferisce il servizio Ifr di Thomson Reuters.

JP Morgan, Morgan Stanley e Natixis erano state incaricate ieri pomeriggio di gestire l’emissione e avevano iniziato immediatamente a sondare i possibili investitori. Una prima indicazione di rendimento per il bond era stata data a 0/2 punti base sotto il tasso midswap.

Uno dei banchieri coinvolti ha spiegato che il rinvio è dovuto a complicazioni legate alle garanzie, “perché una certa percentuale dei garanti deve avere lo stesso rating dell’Efsf”. Moody’s ha confermato al Fondo la tripla A, ma nella notte Parigi è stata privata del voto massimo. 

Il downgrade ha creato quindi un’asimmetria problematica, perché la Francia è il secondo maggiore garante dell’Efsf, con una partecipazione del 21,83%. La sua quota inferiore solo a quella della Germania, che controlla il 29,07%.

Commenta