Condividi

Economia in Famiglia: carte di pagamento, funzionano così

VIDEO – Il progetto FamilyMI, realizzato da Global Thinking Foundation in collaborazione con la Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio, insieme alla Fondazione Politecnico di Milano, nasce dall’esigenza di offrire un supporto al dibattito sull’evoluzione finanziaria e sulla cosiddetta “financial inclusion” alle famiglie dei Millennials

Economia in Famiglia: carte di pagamento, funzionano così

Carte di pagamento
Il mondo del credito a piccoli passi. Chi si accontenta gode!

Dopo aver aperto un conto corrente nel video precedente, Daniele vorrebbe poter disporre di una carta di credito ma la banca non può soddisfare la sua richiesta. Il protagonista di questo esempio, infatti, ha appena iniziato a lavorare e per il momento dovrà accontentarsi della carta di debito (o carta bancomat), che non consente a Daniele di fare acquisti se non dispone della cifra in conto o se l’importo supera il massimale imposto dalla carta. Tuttavia, come spiegato nel Glossario con oltre 1200 esercizi: Redooc, Daniele non deve preoccuparsi. Infatti, crescendo professionalmente e potendo offrire maggiori garanzie alla sua banca potrà accedere anche lui potrà disporre della carta di credito.

FamilyMI propone un percorso informativo in modo innovativo ed intuitivo. Si inizia questo percorso con un questionario online sui concetti principali del risparmio ed investimento consapevole, costituto da sette test, ciascuno dedicato ad un argomento: Conto Corrente; Assicurazioni; Obbligazioni; Azioni; Fondi d’Investimento, SICAV ed ETF; Cambi; Certificates. L’esito del singolo test viene collegato, a video/animazioni denominate Pillole Formative di diversa durata e contenuto, per informare sui concetti di base di economia e finanza.

 

Commenta