Condividi

Dolce e Gabbana assolti in Cassazione

L’accusa era di omessa dichiarazione dei redditi – I due stilisti erano stati condannati in primo a uno anno e otto mesi e in appello a un anno e sei mesi.

Dolce e Gabbana assolti in Cassazione

La Corte di Cassazione ha assolto Domenico Dolce e Stefano Gabbana dall’accusa di omessa dichiarazione dei redditi “perché il fatto non sussiste “. I due stilisti erano stati condannati in primo a uno anno e otto mesi e in appello a un anno e sei mesi.

Sono stati assolti dalla Cassazione anche i manager Cristina Ruella e Giuseppe Minoni. L’unico per il quale la condanna è stata annullata con rinvio è Alfonso Dolce, fratello di Domenico. Ma tutto il processo si prescrive all’inizio di novembre.



Il Procuratore aveva parlato di “una evasione fiscale realizzata con una estero-vestizione in una sede fittizia, quella del Lussemburgo, che non era operativa dal momento che tutto veniva deciso a Milano”.

Commenta