Condividi

Coppa Italia alla Lazio: Milinkovic e Correa stendono l’Atalanta

VIDEO HIGHLIGHTS – Con due gol negli ultimi 8 minuti, i biancocelesti battono i bergamaschi e portano a casa la settima Coppa Italia della loro storia

Coppa Italia alla Lazio: Milinkovic e Correa stendono l’Atalanta

Con due gol negli ultimi 8 minuti della partita, quando ormai i supplementari si profilavano all’orizzonte, la Lazio batte l’Atalanta in finale di Tim Cup e porta a casa la Coppa Italia 2018-2019. La società biancoceleste si può definire specialista di questo torneo, che hanno vinto in tutto sette volte (su 10 finali), di cui sei nelle ultime 21 edizioni.

A dire il vero, prima del fischio d’inizio i pronostici erano favorevoli all’Atalanta, che proprio all’Olimpico 10 giorni fa aveva superato 3-1 i capitolini (complice anche una prestazione sciagurata di Wallace, ieri rimasto in panchina).

Invece, in una partita dai molti falli e dalle molte imprecisioni, alla fine si sono rivelate decisive le mosse di Simone Inzaghi. Nella ripresa l’allenatore biancoceleste inserisce Milinkovic-Savic per Luis Alberto e all’82 proprio il gigante serbo, uno dei giocatori più deludenti quest’anno, incorna alla perfezione un calcio d’angolo di Lucas Leiva (il migliore in campo) e buca la porta atalantina.

Da lì in avanti la reazione dei bergamaschi – che, seppur fuori casa, erano sostenuti da oltre 20mila tifosi giunti a Roma – non produce nulla di concreto. Anzi, al 90esimo una punizione battuta al centro dai neroblu viene spazzata con violenza da Caicedo: sul pallone si fionda Correa, che corre 60 metri palla al piede bruciando due avversari, dribbla il portiere e mette a segno il gol della sicurezza.

A fine partita, Gasperini si scaglia (a ragione) contro l’arbitro Banti e soprattutto contro il Var, colpevole di non aver segnalato nel primo tempo un fallo di mano di Bastos in area, che avrebbe portato al calcio di rigore e verosimilmente anche all’espulsione del centrale angolano, già ammonito.

Con questa vittoria la Lazio approda direttamente ai gironi di Europa League, con un introito complessivo di circa 20 milioni, garantendosi anche la finale di Supercoppa Italia contro la Juventus. L’unica nota stonata per i tifosi biancocelesti è il fatto che Inzaghi, in scadenza di contratto e corteggiato da diverse big, non abbia voluto rispondere alle domande sul proprio futuro. In ogni caso, il trionfo in Coppa Italia chiude nel migliore dei modi un ciclo che sembrava destinato a spegnersi in calando.

Commenta