Condividi

Che scintille: offerta del Psg per Pato e derby rovente tra Inter e Milan per Tevez

Il calciomercato si sta scaldando con i due bomber sudamericani grandi protagonisti – Per Pato il Psg offre 28 milioni: si tratta – Per Tevez è testa a testa tra i due club milanesi – Tormentone Amauri: ora ci prova la Fiorentina – Dalla Juve il Bologna prende Sorensen e tenta Toni

Che scintille: offerta del Psg per Pato e derby rovente tra Inter e Milan per Tevez

IL PSG FA SUL SERIO: PRONTI 28 MILIONI PER PATO!
IL MILAN NE VUOLE 40, LA TRATTATIVA E’ APERTA.

Dopo tante voci il Paris Saint – Germain passa ai fatti. Leonardo, con la collaborazione di Carlo Ancelotti, ha contattato telefonicamente Adriano Galliani, proponendogli un’offerta di 28 milioni più bonus per Pato. Una cifra importante, che sfiorerebbe i 30 milioni complessivi, ma al momento ritenuta insufficiente dall’ad rossonero, che valuta il brasiliano 45 milioni. Ma da via Turati il messaggio è chiaro: Pato è tutt’altro che incedibile, e la valutazione alle stelle è solo un modo per trattare. Galliani infatti potrebbe “accontentarsi” di 35 – 40 milioni, cifra che lo sceicco Al Thani spenderebbe senza troppi problemi. Le parti si riaggiorneranno a breve, perché, al di là delle smentite che arriveranno in giornata, la trattativa è aperta. Pato potrebbe lasciare il Milan già a gennaio, per raggiungere i suoi mentori Leonardo e Ancelotti all’ombra della Tour Eiffel. I rossoneri chiuderebbero così la questione Tevez, e molto probabilmente, vista l’impossibilità di schierare l’argentino in Champions League, tornerebbero alla carica anche per Maxi Lopez.



INTER, ECCO L’OFFERTA UFFICIALE PER TEVEZ!
BRANCA CONTATTA L’ARGENTINO, CHE PERO’ PREFERISCE IL MILAN.

Parallelamente alla questione Pato, prosegue la vicenda di Carlos Tevez. Milan e Inter si stanno sfidando senza esclusione di colpi, e come in tutti i derby che si rispettino, ognuno sta usando la sua strategia. Se Galliani ha scelto di puntare tutto sulla volontà del giocatore, Moratti sta cercando di far leva sul Manchester City. “Non stiamo scherzando” aveva avvertito lunedì il presidente, ed effettivamente è stato di parola. Ieri pomeriggio attorno alle 17.30, dai suoi uffici milanesi è stata inviata una mail a Brian Marwood, general manager dei Citizens, contenente un’offerta ufficiale per Carlos Tevez. La proposta (prestito con obbligo di riscatto a giugno fissato a 25 milioni più bonus) è di quelle importanti, in linea con le richieste del City. Parallelamente, Branca ha contattato Kia Joorabchian, procuratore del giocatore, ma qui è arrivata la doccia gelata. L’agente di Tevez ha ribadito che il suo assistito vuole solo il Milan, ma in casa nerazzurra sono convinti di potergli far cambiare idea. L’Inter ha fatto la sua mossa, ora tocca al Milan, che nel frattempo sta trattando anche con il Lecce per il terzino Mesbah. Se Galliani dovesse rilanciare l’offerta pareggiando quella dei cugini (magari con i soldi di una cessione illustre), l’argentino vestirà di rossonero, diversamente avrà meglio la società nerazzurra. E se Tevez dovesse impuntarsi, lo sceicco Mansour potrebbe anche tenerlo a Manchester. Ovviamente in tribuna.

JUVE – FIORENTINA, CONTATTO PER AMAURI!
IL BOLOGNA PRENDE SORENSEN E SPERA IN TONI.

Il primo incontro è avvenuto a Milano, ma prima di chiudere ce ne vorranno altri. Juventus e Fiorentina hanno tutto l’interesse ad accordarsi su Amauri, anche perché la piazza viola sembra essere la più gradita al giocatore. Il problema sta tutto nell’ingaggio dell’attaccante italo – brasiliano, che da qui a giugno percepirà 1,8 milioni: Corvino vorrebbe che a pagare fosse la Juventus, Marotta e Paratici non prendono neanche in considerazione l’ipotesi. La sensazione è che ci vorrà ancora un po’ di tempo, ma l’affare si farà, anche perché la Fiorentina ha già raggiunto l’accordo con Amauri per un successivo contratto biennale (a 1,5 milioni a stagione).

Sta per lasciare la Juventus anche Sorensen, ma solo in comproprietà. I bianconeri infatti hanno trovato un accordo con il Bologna per cedere metà del cartellino del giovane danese, sulla base di 2,5 milioni. I rossoblu hanno chiesto informazioni anche su Luca Toni, che però al momento sembra molto più vicino ad un trasferimento in Canada. Il Montreal infatti lo vuole, e l’attaccante, dopo aver girato tanti club in Italia (ma anche in Germania), preferirebbe un’esperienza oltreoceano.

Commenta