Condividi

Brasile: il mercato promuove l’intesa Silva-Neves

L’Etf che replica l’andamento del Bovespa guadagna oltre quattro punti percentuali all’inizio del pomeriggio italiano dopo che l’ambientalista Marina Silva ha detto sì all’alleanza con il socialdemocratico Aécio Neves per battere Dilma Roussef al ballottaggio del 26 ottobre.

Brasile: il mercato promuove l’intesa Silva-Neves

All’inizio del pomeriggio italiano l’Etf Lyxoe Ucits, che replica l’andamento del Bovespa, l’indice principale della Borsa brasiliana, viaggia in rialzo del 4,41%. Questa la reazione dei mercati alla notizia che l’ambientalista Marina Silva ha detto sì all’alleanza con il socialdemocratico Aécio Neves per battere Dilma Roussef al ballottaggio del 26 ottobre

Con il partito di Neves (Psdb, centrodestra), Marina Silva ha trattato alcune condizioni da inserire nel programma di governo, per poi annunciare ufficialmente la sua indicazione di voto.



Silva chiede una riforma politica che impedisca la rielezione presidenziale (un solo mandato di 4 anni), investimenti nell’istruzione per il tempo pieno nelle scuole, e una politica di sviluppo sostenibile che abbia come questione centrale la protezione della foresta amazzonica.

L’obiettivo di estromettere il “Partito dei lavoratori” dal potere dopo 12 anni di governo (due mandati di Lula e uno di Dilma) ha portato Marina e Aécio a superare la distanza politica che li separa. 

Commenta