Condividi

Antitrust, Telecom ricorre al Consiglio di Stato contro la multa da 104 milioni

La sanzione era stata decisa dall’Autorità per abuso di posizione dominante nelle infrastrutture di rete – La società ha pagato la sanzione, ma nei giorni scorsi ha presentato appello a Palazzo Spada dopo la sentenza del Tar del Lazio dello scorso 9 maggio che ha confermato in toto la sanzione decisa dall’Antitrust.

Antitrust, Telecom ricorre al Consiglio di Stato contro la multa da 104 milioni

Telecom Italia ricorre al Consiglio di Stato contro la multa da 103,794 milioni di euro ricevuta dall’Antitrust nel maggio 2013. La sanzione era stata decisa dall’Autorità per abuso di posizione dominante nelle infrastrutture di rete. 

La società ha pagato la sanzione, ma nei giorni scorsi ha presentato appello a Palazzo Spada dopo la sentenza del Tar del Lazio dello scorso 9 maggio che ha confermato in toto la sanzione decisa dall’Antitrust. 



La denuncia all’Autority era stata presentata dagli operatori concorrenti Fastweb e Wind, affiancati in seguito da Vodafone Italia, Bt Italia e dall’Associazione italiana internet providers.

All’inizio del pomeriggio il titolo in Borsa di Telecom Italia cede lo 0,7%, a 0,92 euro. 

Commenta