Condividi

Allerta meteo: neve, gelo e forte pioggia sull’Italia

Il maltempo si abbatte sulla penisola imponendo un forte calo delle temperature. Neve attesa in Toscana e nel Nord Est e giovedì anchei nei dintoni di Roma, mentre al Sud si prevedono mareggiate e venti forti. La Protezione civile ha lanciato l’allerta meteo

Allerta meteo: neve, gelo e forte pioggia sull’Italia

Viene dalla Groenlandia la nuova ondata di maltempo che sta interessando la penisola nelle ultime ore e per cui sono previste nevicate abbondanti anche a bassa quota tra Marche e Umbria.

Le prime regioni colpite dall’ondata di gelo saranno quelle meridionali, dove dalla giornata di oggi 22 gennaio sono previste piogge sparse, mentre la neve è attesa lungo le coste tirreniche settentrionali, con un interessamento soprattutto della Toscana. I sindaci hanno deciso di chiudere le scuole nella giornata di martedì 22 gennaio ad Arezzo, Monteriggioni (Siena), Rapolano Terme (Siena), Pitigliano (Grosseto), Massa Marittima (Grosseto) e Urbino.



Il Dipartimento della Protezione Civile lunedì 21 gennaio ha annunciato allerta gialla su Marche, Lazio, Abruzzo, Campania, Basilicata e Calabria e nevicate fino a quote di 600-800 metri sull’Abruzzo e 300-500 metri su Emilia-Romagna, Toscana, Marche e Umbria, in abbassamento domani fino a quote di pianura nelle zone interne di Toscana, Marche e Umbria, con apporti al suolo moderati. Si prevedono inoltre precipitazioni diffuse, localmente anche molto intense e accompagnate da grandinate, fulmini e forti raffiche di vento su Lazio e Campania. Sui settori settentrionali e orientali del Lazio le precipitazioni risulteranno nevose al di sopra dei 300-600 metri.

Da domani invece sarà una giornata nevosa soprattutto sulle regioni del Nord-Est e dell’Emilia Romagna per cui si prevede neve a Bologna, Trieste, Venezia, Padova, nelle pianure del Triveneto, mentre si attendono fenomeni più intesi nella notte tra mercoledì e giovedì, con nevicate abbondanti nel Centro-Nord. A fine settimana, anche la Liguria sarà interessata dal maltempo: la neve è prevista anche a Genova e su tutto il levante ligure, con fenomeni localmente abbondanti (15-20 cm). Previste mareggiate e venti di tempesta anche al Centro-Sud.

La neve, sopra gli 800 metri, arriverà anche Roma, dove rimane molto scarsa la probabilità di nevicate in città, ma il capo del Dipartimento di Protezione Civile nazionale, Angelo Borrelli, ha detto che la capitale si sta comunque preparando con la distribuzione di “notevoli quantitativi di sale” sui territori. La neve è attesa a Firenze e Bologna già dalle prime ore di martedì e su tutta Italia si prevedono piogge e un abbassamento della temperatura.

Sulla base dei fenomeni il Dipartimento ha anche valutato per martedì allerta gialla sul settore orientale delle Marche, sul Lazio, sull’Abruzzo, sul versante tirrenico della Campania, sul settore occidentale della Basilicata, sui versanti tirrenico e ionico meridionale della Calabria.

 

Commenta