Condividi

ADR: dai parcheggi al check-in, i consigli per volare veloci

Con l’avvicendarsi delle ferie estive gli aeroporti italiani sono presi d’assalto da viaggiatori pronti a partire. La società Aeroporti di Roma, che gestisce e sviluppa gli scali di Fiumicino e Ciampino, fornisce un piccolo vademecum che ognuno farebbe bene a consultare allo scopo di conoscere quei piccoli trucchi che consentono di viaggiare evitando intoppi

ADR: dai parcheggi al check-in, i consigli per volare veloci

Il mese di luglio è arrivato e gli italiani cominciano a prepararsi alle ferie, giorni che da sempre, nell’immaginario comune, sono sinonimo di viaggi, spostamenti e nuovi luoghi da visitare e amare.

Ma al giorno d’oggi la parola “viaggio” è diventata anche sinonimo di voli, trolley, aeroporti e, nel peggiore dei casi, ritardi e attese interminabili imputabili alle varie compagnie. Fenomeni che chi eroga questi servizi prova a prevenire in ogni modo, cercando di conquistare il gradimento dei viaggiatori e soprattutto di rendere il tragitto più veloce e confortevole possibile.



L’aeroporto di Fiumicino sembra essere riuscito a centrare l’obiettivo, per quanto riguarda prestazioni come pulizia, cortesia del personale e tempi di attesa al controllo dei passaporti. Nel primo trimestre del 2016 lo scalo romano è riuscito a conquistare il più alto indice di gradimento tra i passeggeri per i vari servizi erogati. L’Airport Council International (Aci) ha certificato ad Aeroporti di Roma (ADR), società del Gruppo Atlantia che gestisce non solo Fiumicino, ma anche Ciampino, un punteggio pari a 3,89 un risultato che ha consentito all’hub italiano di superare nel ranking gli aeroporti di Madrid, Parigi (Charles De Gaulle) e Francoforte.

ADR ha inoltre reso disponibili alcuni consigli utili per affrontare il viaggio e velocizzare le operazioni di scalo. Una sorta di vademecum che ogni viaggiatore farebbe bene a consultare allo scopo di conoscere quei piccoli trucchi che consentono di evitare intoppi.

Prima di recarsi in aeroporto o mentre ci si trova già lì è bene infatti seguire alcuni semplici “rituali” che consentiranno ad ognuno di noi di velocizzare le operazioni di viaggio.

Parcheggi

Per chi decide di recarsi in aeroporto con mezzi propri il consiglio è quello di prenotare in anticipo il parcheggio. Prendendo come riferimento l’aeroporto di Fiumicino, ADR mette a disposizione dei passeggeri circa 8.000 posti auto per la lunga sosta suddivisi tra comfort ed economy.

Per quanto riguarda i parcheggi comfort B-C-D-E, che insieme ai parcheggi breve sosta T1 e T3 hanno ottenuto la certificazione di garanzia European Parking Standard Award (ESPA, istituito dalla European Parking Association e assegnato ai parcheggi che soddisfano alcuni stringenti criteri di qualità), si tratta di oltre 4.000 posti auto interamente coperti, ad eccezione di quelli all’ultimo piano, dislocati in 5 strutture multipiano situate direttamente di fronte ai Terminal, a cui sono collegati con accessi pedonali e percorsi coperti dotati di tapis roulant.

Ad essi si aggiungono i parcheggi Economy, un po’ più lontani, ma anche più economici: ulteriori 4.000 posti auto collegati ai Terminal in circa 10 minuti da un servizio navetta gratuito con frequenza media di 15 minuti.

Da evidenziare infine la presenza di parcheggi per disabili, riservati e gratuiti situati nelle zone comfort B-C-D-E e nei parcheggi economy in tutti i settori, ma anche dei cosiddetti parcheggi rosa, situati all’interno dei due parcheggi principali. Si tratta di 80 posti auto di cortesia, coperti e monitorati, dedicati a neomamme, donne in attesa e donne in viaggio.

Bagaglio a mano

Attenzione alle dimensioni e al peso del bagaglio a mano, uno dei motivi principali che spesso rallenta le operazioni di viaggio. La valigia deve essere di dimensioni non superiori ai 115 cm complessivi, mentre i limiti di peso del bagaglio sono dettati dalla compagnia aerea. E’ consigliabile dunque controllare sempre ed evitare di eccedere il tetto consentito.

Per quanto riguarda il bagaglio a mano, ADR consiglia un’ulteriore accortezza: inserire nella valigia un biglietto con le proprie generalità allo scopo di consentirne l’identificazione in caso di mancata riconsegna da parte del vettore.

Documenti di viaggio e orari

Qualche giorno prima del viaggio è opportuno controllare la scadenza del proprio documento d’identità o del passaporto. E’consigliato recarsi in aeroporto in largo anticipo, soprattutto per i voli intercontinentali, per i quali occorre presentarsi allo scalo almeno 3 ore prima della partenza per l’accettazione e i relativi controlli di sicurezza. Prima di recarsi in aeroporto verificare il Terminal dal quale parte la propria compagnia (per Fiumicino www.adr.it).

Per quanto riguarda l’aeroporto di Fiumicino, allo scopo di facilitare le operazioni di viaggio, è operativo, nella hall Partenze del Terminal 3, lo “Sportello al Volo” che ADR ha conferito al Comune di Fiumicino e che sarà dedicato al rilascio delle carte di identità, per chi dovesse accorgersi, soltanto in aeroporto, di averne superato la data di validità.

Check-in

Al banco accettazione, presentarsi con il biglietto e un documento (passaporto o carta d’identità). Verificare in anticipo che il Paese di destinazione non richieda vaccinazioni particolari o visto d’ingresso.

Controlli di sicurezza

Per velocizzare i tempi dei controlli ed evitare intoppi è consigliabile seguire le istruzioni video sui monitor installati nell’area security e, prima di raggiungere il metal detector, depositare nelle apposite vaschette tutto ciò che, rilevato dai macchinari, potrebbe richiedere un controllo più approfondito su passeggero e bagaglio. Al banco check-in è disponibile la lista degli oggetti non ammessi a bordo e la limitazione dei liquidi consentiti nel bagaglio a mano.

 

Commenta