Condividi

730 precompilato: scatta l’ora X per 20 milioni di italiani

Da oggi, 15 aprile, sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate sono disponibili i 730 precompilati – Per accedere serve un codice Pin – Si possono accettare le nuove dichiarazioni così come sono o modificarle, lavorando da soli o delegando sostituti d’imposta, Caf o professionisti abilitati – Le guide: dai video tutorial su YouTube al camper del Fisco.

730 precompilato: scatta l’ora X per 20 milioni di italiani

Il conto alla rovescia è scaduto: da oggi, mercoledì 15 aprile, 20 milioni di persone fra pensionati, lavoratori dipendenti e assimilati possono accedere al proprio 730 precompilato. I documenti sono disponibili sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate e dovranno essere ripresentati al Fisco fra il primo maggio e il 7 luglio.

IL CODICE PIN 

Per accedere al modello occorre registrarsi al servizio Fisconline, ottenendo il codice Pin per i servizi telematici dell’Agenzia, che può essere richiesto sul sito www.agenziaentrate.gov.it, telefonicamente al numero 848.800.444 o presso gli uffici territoriali del Fisco (ma chi ha già il Pin dispositivo dell’Inps può passare anche dal sito dell’Istituto di previdenza).

COME PRESENTARE IL 730 PRECOMPILATO: 4 POSSIBILITA’

I cittadini sono liberi di modificare, integrare o accettare il 730 precompilato così com’è, prima di rispedire la dichiarazione all’Agenzia. Ciascuno può svolgere queste operazioni da solo (per via telematica) oppure delegando uno di tre soggetti: il sostituto d’imposta che presta assistenza fiscale (ovvero il datore di lavoro o l’ente pensionistico), un Centro di assistenza fiscale (Caf) o un professionista abilitato (consulente del lavoro, dottore commercialista, ragioniere o perito commerciale).

IL MECCANISMO DEI CONTROLLI

Se la dichiarazione viene accettata senza alcun intervento o viene modificata da un Caf o da un professionista, il cittadino chiude la partita con l’Agenzia delle Entrate. Nel primo caso, infatti, non scatta il controllo documentale sui numeri comunicati all’Agenzia da banche, assicurazioni ed enti previdenziali, né quello preventivo sui rimborsi superiori a 4mila euro. Nel secondo caso, invece, i controlli vengono effettuati sugli intermediari.

LE GUIDE DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE 

Per guidare i cittadini nel mondo del 730 precompilato, l’Agenzia delle Entrate ha predisposto una serie di spot televisivi, un mini-sito internet dedicato, un vademcum scritto, una finestra multimediale su Twitter e una serie di video tutorial sul proprio canale YouTube.

Inoltre, il Fisco mette a disposizione un ufficio mobile nelle piazze e negli ospedali delle principali città italiane per spiegare il funzionamento del nuovo modello di dichiarazione. Il camper del Fisco parte oggi dall’ospedale San Salvatore de L’Aquila per arrivare il 3 luglio a Cagliari. 

Commenta