Condividi

Nokia: 3.500 licenziamenti fra Germania, Usa e Romania entro il 2012

Il gigante finlandese chiuderà le sue attività a Bonn, Malvern e Cuji – Intanto la joint venture Nokia Siemens Networks viene rafforzata con un’inezione di fondi da un miliardo di dollari.

Nokia: 3.500 licenziamenti fra Germania, Usa e Romania entro il 2012

Entro il 2012 la Nokia licenzierà 3.500 persone. A comunicarlo è la stessa società finlandese di telefonia, che in una nota ufficiale ha annunciato l’intenzione di interrompere una serie di attività in giro per il mondo. Nel dettaglio, a chiudere i battenti saranno gli stabilimenti di Cluji (Romania), Bonn (Germania) e Malvern (Stati Uniti).

Il gruppo fa sapere inoltre che Jesper Ovesen è stato nominato nuovo presidente esecutivo nel Cda della joint venture Nokia Siemens Networks. Nell’ambito di questo progetto, le due multinazionali, Nokia e Siemens, forniranno nuova liquidità per 500 milioni di eiro ciascuna con l’obiettivo di “porre le basi per la flessibilità strategica, la produttività e l’innovazione in settori come la banda larga mobile e i servizi correlati”.