Condividi

Welfare aziendale: accordo fra Ubi e industriali bresciani

L’istituto di credito e l’associazione degli industriali si impegnano a promuovere, fra le imprese del territorio bresciano, i servizi più innovativi di welfare aziendale

Welfare aziendale: accordo fra Ubi e industriali bresciani

Ubi Banca e l’Associazione Industriale Bresciana (AIB) hanno siglato un protocollo di intesa sul welfare aziendale. La collaborazione fra l’istituto di credito e l’associazione degli industriali punta a un doppio obiettivo: aumentare il benessere dei dipendenti migliorando al tempo stesso la produttività. Risultati da raggiungere grazie a nuove soluzioni innovative proprie dei sistemi di secondo livello.

Associazione Industriale Bresciana ha avviato dallo scorso anno il servizio “Welfare con noi” all’interno della sua attività volta a rappresentare gli interessi e le necessità delle aziende protagoniste del tessuto economico di una delle aree più produttive del Paese. UBI Banca, nel corso del primo anno di lancio della divisione UBI Welfare, ha siglato accordi con numerose associazioni datoriali e territoriali in diversi settori e aree del Paese, che consentono di raggiungere un bacino complessivo di oltre 17mila imprese, fra grandi, medie e piccole.



L’istituto di credito pone al centro della propria offerta, rivolta alle imprese e ai loro dipendenti, la valorizzazione del territorio, inteso come un network di prossimità dove aziende e operatori del terzo settore possono fornire servizi ampliando così il loro bacino di mercato.

“L’accordo – afferma Roberto Zini, Vice Presidente Lavoro, Relazioni Industriali e Welfare di AIB – rappresenta una ulteriore opportunità per facilitare le imprese associate, nell’ambito del nostro servizio “Welfare con noi”, nell’avvio e nella gestione di buone prassi a favore dei propri dipendenti. Questa è una nuova modalità per investire nelle risorse umane e coinvolgerle nella mission aziendale, funzionale ad incrementare il livello di innovazione e competitività dell’impresa e nel contempo favorire lo sviluppo di buone relazioni interne, con reciproco vantaggio per imprese e lavoratori”.

“Questa partnership – afferma Rossella Leidi, Vice Direttore Generale e Chief Wealth & Welfare Officer di UBI Banca – rappresenta un passo decisivo per la strategia di UBI Banca nella diffusione delle best practice e della cultura del welfare aziendale fra le imprese. Nel territorio bresciano, dove la Banca è storicamente radicata, molte imprese hanno già adottato una forma di welfare e grazie alla sinergia fra l’associazione imprenditoriale e il nostro istituto di credito possono avere a disposizione strumenti innovativi per migliorare la produttività e il benessere dei lavoratori”.

Commenta