Condividi

Unipol compie 50 anni e entra nella “Festa internazionale della storia”

Il polo assicurativo bolognese celebra i suoi 50 anni in un convegno della Festa internazionale della storia, a Palazzo D’Accursio – Il titolo dell’incontro è “Bene comune tra storia e futuro. Mezzo secolo di Unipol, una storia scritta guardando al futuro”

Unipol compie 50 anni e entra nella “Festa internazionale della storia”

Unipol compie 50 anni e la Festa internazionale della storia gli dedica un convegno. Accade domani, a Bologna, nella splendida Cappella Farnese di Palazzo D’Accursio.  

All’incontro dal titolo “Bene comune tra storia e futuro. Mezzo secolo di Unipol, una storia scritta guardando al futuro”, partecipano, fra gli altri, il presidente del gruppo assicurativo Pier Luigi Stefanini, il presidente dell’Alleanza delle cooperative italiane Bologna Pier Luigi Calzolari, il sindaco del capoluogo emiliano Virginio Merola, il rettore Ivano Dionigi. Chiude i lavori l’amministratore delegato di Unipol gruppo finanziario Carlo Cimbri.  



Si tratta dell’ultimo appuntamento della Festa internazionale della storia, una manifestazione giunta alla decima edizione e promossa dall’ateneo, insieme al Centro Internazionale di Didattica della Storia e del Patrimonio (DiPaSt) del Dipartimento di Scienze dell’Educazione “Giovanni Maria Bertin”. Nelle nove edizioni precedenti la Festa della storia ha realizzato 1.799 eventi, coinvolgendo 385.016 spettatori e 15.792 soggetti attivi, fra relatori, interpreti, coristi, musicisti.

Commenta