Condividi

Trump: rapporti con Cina “straordinari”

Lo ha detto il presidente statunitense in occasione dell’incontro, a Palm Beach, in Florida, con l’omologo cinese Xi Jinping, il quale gli ha restituito la cortesia con un invito in Cina appena possibile – “Ci sono mille motivi perché le relazioni funzionino e nessuna ragione perché si interrompano”, ha detto Xi.

Trump: rapporti con Cina “straordinari”

Le relazioni con Xi Jinping, presidente della Cina, sono “straordinarie”. Lo ha detto il presidente americano Donald Trump, secondo cui sono stati “fatti progressi”. Sono queste le prime parole che emergono dalla seconda giornata di incontro tra i leader della prima e seconda economia al mondo, riuniti nel resort Mar-a-Lago a Palm Beach, Florida.

Il presidente cinese Xi Jinping già ieri s’era detto pronto a lavorare con Donald Trump per portare i legami tra Cina e Usa a un nuovo punto di partenza: “Ci sono mille motivi perché le relazioni funzionino e nessuna ragione perché si interrompano”, ha detto Xi, citato dall’agenzia Nuova Cina, nel summit di Mar-a-Lago, in Florida. Dalla normalizzazione di 45 anni fa, i rapporti bilaterali, tra alti e bassi, hanno fatto progressi storici e portato benefici enormi e pragmatici a entrambe le popolazioni, ha aggiunto.



Il presidente Usa Donald Trump ha accettato “con piacere” l’invito fatto a Mar-a-Lago dalla controparte Xi Jinping a recarsi in Cina nel 2017: il tycoon, riferisce l’agenzia Nuova Cina citando funzionari di Pechino, ha espresso l’auspicio di “poter fare il viaggio alla prima data possibile. Il presidente cinese Xi Jinping e la moglie Peng Liyuan sono stati accolti dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump e dalla first lady Melania presso il resort di Mar-a-Lago, in Florida, prima della cena di benvenuto ospitata dai Trump nella ‘Casa Bianca d’inverno’, primo appuntamento nella fitta agenda della visita di Xi che si conclude oggi.

Commenta