Condividi

Telecom Italia: settimana decisiva per Inwit

Scade oggi il termine per presentare le offerte – Entro metà settimana la scelta: cedere il 45% alla cordata Cellnex-F2i oppure il 25% a Ei Towers, acquistando mille torri di tlc dalla controllata di Mediaset.

Telecom Italia: settimana decisiva per Inwit

E’ arrivato il giorno X per Inwit. Scade oggi, infatti, il termine per la presentazione delle offerte sulla società delle torri di Telecom Italia, contesa fra Ei Towers (controllata da Mediaset) e la cordata F2i-Cellnex.

Entro metà settimana si dovrà fare una scelta: se la strategia di Telecom rimarrà quella delineata finora, cioè cedere Inwit per ridurre il debito, probabilmente si andrà verso la vendita a Cellnex-F2i del 45%, rispetto alla quota attuale del 60%. Telecom rimarrebbe in minoranza ma avrebbe speciali diritti sulla governance del gruppo.

L’offerta di Ei Towers prevede invece che Inwit acquisti un migliaio di torri tlc dalla stessa controllata del Biscione (operazione cui il Cda di Telecom ha dato parere favorevole). Ei Towers, a sua volta, diventerebbe partner di Inwit comprandosi il 25% della società. In questo modo Telecom, pur scendendo al 35% di Inwit, manterrebbe il controllo.

Ma non è questa l’unica ragione per guardare all’ex monopolista delle tlc. Il mercato è chiamato ad esprimersi sul nuovo passo in avanti di Vivendi, salita al 24,9% del capitale, nonché sugli sviluppi dell’affaire Orange: per il residente Giuseppe Recchi non c’è assolutamente nulla in vista, ma le continue avances alla società italiana di Stéphane Richard, pdg di Orange, benedette da François Hollande (e registrate con favore da Matteo Renzi) hanno introdotto un nuovo elemento di appeal al titolo, che venerdì ha segnato un rialzo del 5,5% (ma da inizio anno resta un calo del 9%).

Oggi in apertura il titolo in Borsa di Telecom Italia guadagna l’1,15%, a 1,054 euro.

Commenta